Galassia Web

parliamo di tutto
 
IndicemusicaCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
GALASSIA

personalized greetings

Migliori postatori
Lui$a
 
jema
 
Xsupereroe
 
Alex
 
Piercarlo
 
Nicholas
 
Legolas79
 
MEDUSA
 
plasma
 
Deseo
 
Ultimi argomenti
» MONNA LISA vista da.................?????
Ieri alle 10:15:13 Da Lui$a

» A F O R I S M I
Ieri alle 10:12:50 Da Lui$a

» battutina.....................
Ieri alle 10:11:23 Da Lui$a

» Shopping List
Sab 18 Nov - 17:42:21 Da Lui$a

» cambio consonante VII
Sab 18 Nov - 17:37:06 Da Lui$a

» LATO B seconda stagione
Sab 18 Nov - 10:39:49 Da Lui$a

» BAU and MIAO
Sab 18 Nov - 10:38:42 Da Lui$a

» Nuovo tipo di finestra-error ........e manutenzione.
Sab 18 Nov - 10:37:07 Da Lui$a

» Stranezze......e tradizioni
Ven 17 Nov - 18:01:27 Da Lui$a

» La mia ragazza preferita
Ven 17 Nov - 17:42:27 Da Lui$a

» VENERDI 13 & 17
Ven 17 Nov - 15:34:51 Da Lui$a

» La mia TORINO... e dintorni
Ven 17 Nov - 15:25:13 Da Lui$a

» Opere.....d'Arte?????
Ven 17 Nov - 14:53:13 Da Lui$a

» dal mondo........
Ven 17 Nov - 14:51:26 Da Lui$a

» Le foto di Luisa
Ven 17 Nov - 12:11:36 Da Lui$a

» A proposito di maiali
Gio 16 Nov - 11:51:58 Da Lui$a

» Apocalisse Azzurra
Gio 16 Nov - 11:15:54 Da Lui$a

» CACCIA...... all'errore
Gio 16 Nov - 10:11:27 Da Lui$a

» Pietanze varie
Gio 16 Nov - 10:08:50 Da Lui$a

» Segnaletica particolare
Mer 15 Nov - 15:54:19 Da Lui$a

» RIDETECI SU....................................
Mer 15 Nov - 15:37:25 Da Lui$a

» Mozilla firefox
Mar 14 Nov - 17:55:59 Da Lui$a

Statistiche
Abbiamo 37 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Geo Bollo

I nostri membri hanno inviato un totale di 28277 messaggi in 995 argomenti
musica
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Gek
http://georeferenziati.forum
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Calendario
VISITE
contadores de visitas ukraine brides
contatori per blog
contatori visite
russian womenmail order brides

Condividere | 
 

 Juventus.................................

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Juve: 'guerra' a Tiago, c'è Appiah in lista d'attesa   Mar 26 Ago - 18:46:59

La società bianconera sta facendo di tutto per convincere il portoghese ad accettare un trasferimento: per sostituirlo è pronto da tempo il ghanese.
E’ ormai guerra fredda tra la Juventus e Tiago: dopo che il centrocampista portoghese ha rifiutato il passaggio all’Everton, bloccando virtualmente le operazioni bianconere, la dirigenza sta facendo di tutto per convincerlo a tornare sui suoi passi, come suol dirsi, “con le buone o con le cattive”.

Se da una parte infatti ds Alessio Secco e l’ad Jean Claude Blanc stanno cercando di far capire con “diplomazia” al giocatore che se continuerà a rifiutare il trasferimento dovrà vivere una stagione praticamente da spettatore a Torino, dall’altra gli stessi dirigenti e il tecnico bianconero stanno operando in modo più brusco per rendere ogni giorno sempre più evidente e concreta questa possibilità.

Non a caso il portoghese è stato escluso dalla lista dei convocati per il ritorno del preliminare di Champions contro l’Artmedia a Bratislava: detto che il 4-0 dell’andata lascia pochi rischi di eliminazione alla Vecchia Signora, è anche vero che per le diverse assenze a centrocampo a Claudio Ranieri avrebbe fatto comodo un elemento in più per il suddetto reparto, se non altro per evitare di affaticare troppo chi è sceso in campo con frequenza questa estate. Il messaggio lanciato a Tiago è dunque chiaro: “anche se abbiamo problemi, tu non avrai più occasioni per giocare”.

Probabile che questa azione combinata fuori e dentro al campo spinga il giocatore a rivedere le sue posizioni: se non verso l’Everton, Tiago potrebbe infatti facilitare il suo passaggio almeno alla sua destinazione preferita, l’Atletico Madrid, rinunciando a parte del suo ingaggio e facendo così guadagnare qualcosa alla Juventus sia dalla sua cessione che dal fatto che il suo stipendio non peserà più sulle casse bianconere almeno per questa stagione.

Il sostituto per il centrocampo è del resto pronto da tempo: si tratta di Stephen Appiah, che dopo un paio di stagioni i Turchia al Fenerbahce è ora libero a parametro zero, ha ancora casa a Torino e nel capoluogo piemontese per indossare la maglia bianconera tornerebbe di rosa, anche con un ingaggio relativamente poco “pesante”, leggasi sotto i due milioni di euro.

Nel frattempo, la Juventus sta lavorando anche per altri eventuali colpi “last minute”, che potrebbero riguardare un’alternativa al centro alla difesa e un cambio per Pavel Nedevd sulla fascia. Per la prima si sta tuttora discutendo con la Lazio per Guglielmo Stendardo, già in prestito ai bianconeri la scorsa stagione, e Cristian Terlizzi del Catania mentre per il centrocampo dalla Spagna è rimbalzata la notizie di un arrivo di Royston Drenthe, olandese del Real Madrid, che ha però finora trovato pochissimo spazio nelle merengues. In entrambi i casi si tratterebbe di prestito a costo zero con eventuale diritto di riscatto da esercitare a luglio dell’anno prossimo.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Mar 26 Ago - 21:15:38

Tiago al Porto. Ormai non è solo più un’idea balenata in mente nei giorni scorsi alla dirigenza bianconera. Tiago al Porto, ormai, secondo indiscrezioni raccolte da calciomercato.com sembra affare fatto. Dopo aver rifiutato il trasferimento all’Everton (società con cui la Juventus aveva già un accordo), il portoghese – non convocato neanche per i preliminari di Champions – ha evidentemente capito che la sua stagione a Torino l’avrebbe trascorsa a guardare i compagni di squadra dalla tribuna, nonostante le belle parole di Ranieri nei suoi confronti. I dettagli dell’operazione non sono ancora noti. Certo è che la Juventus si libererebbe di uno stipendio pesante (2.5 milioni di euro). Al suo posto attende una chiamata l’ex Stephen Appiah, svincolatosi dai turchi del Galatasaray, che da gennaio si allena col Brescia.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Juve, ora sei in Champions   Mer 27 Ago - 7:28:57

I bianconeri pareggiano 1-1 a Bratislava contro l'Artmedia e accedono alla fase a gironi. I gol nel primo tempo: vantaggio slovacco con Fodrek, poi pari di testa di Amauri. Giovedì il sorteggio di coppa a Montecarlo

La Juve è in Champions League. Quella vera: nella fase a gironi. Si qualifica con una sgambata comoda a Bratislava, contro l'Artmedia. Finita 1-1. Ma il 4-0 dell'andata non ammetteva timori e paure. Giovedì dopo il sorteggio di Montecarlo la Juve saprà quali saranno le tre avversarie del suo raggruppamento: sarebbe importante (dipenderà dai risultati delle gare di domani) affrontarlo in seconda, invece che in terza fascia. Ci sarà tempo per pensarci. Intanto la Juve, che pure stasera non ha certo strabiliato contro un avversario modesto, si gode le indicazioni positive che arrivano da Bratislava.
NOTE LIETE - Anzitutto Amauri. L'attaccante ex Palermo ha segnato e impressionato ad ogni stacco aereo: di testa le ha prese tutte lui. Trezeguet resta probabilmente il centravanti titolare (il fatto che Ranieri lo abbia tenuto a riposo come Del Piero è indicativo in vista dell'esordio in campionato con la Fiorentina), ma il brasiliano si propone come un'alternativa di lusso. Poi Marchisio. Che ha mostrato qualità e personalità. La Juve potrebbe aver trovato in casa il rinforzo di centrocampo di cui tanto si è parlato in chiave mercato. Non è Aquilani, ma è giocatore solido, con buona visione di gioco e capacità di inserirsi. Poi nel finale si è visto pure Giovinco, lui sì giocatore di grande qualità. Pur un po' sacrificato sulla fascia sinistra, come vice Nedved, di cui prende il posto.
AMAURI SCACCIAPENSIERI - Il primo tempo dura in pratica fino al 25'. Il minuto del pareggio della Juventus, firmato dal protagonista più atteso, Amauri. Che segna di testa, il pezzo forte del repertorio, sul cross ben calibrato da sinistra di Nedved. Rete che si gonfia, e brutti pensieri che si dissolvono. Perchè la Juve si era trovata sotto un po' a sorpresa per colpa di un capolavoro di Fodrek, a segno con una spettacolare sforbiciata su cross dalla destra. Rete fastidiosa. La Juve quando accelera crea il panico nella difesa slovacca, ma non ha fortuna con Nedved, Amauri (palo) e Iaquinta, che non concretizza il solito lancio sapiente di Camoranesi, l'unica fonte illuminata di gioco della mediana bianconera. Per il resto la Juve è solida con Marchisio e Poulsen cintura di centrocampo, ma di certo non spettacolare. Confortata dal 4-0 dell'andata, certo, ma che vuole evitare sconfitta e figuraccia contro una squadra modesta. E allora il gol di Amauri diventa lo scacciapensieri con cui la squadra di Ranieri va al riposo.
RIPRESA SOTTORITMO - I giochi sono fatti. Si gioca per onorare l'impegno. E la Juve lo fa in maniera decorosa. Va vicina al 2-1 con Amauri e Nedved, ma non trova il vantaggio. Poi Buffon si esibisce in una parata da fenomeno che salva il risultato. C'è il tempo di vedere Sissoko, che con la Fiorentina, squalificato, non ci sarà, e soprattutto Giovinco, che regala qualche colpo di classe. Schegge di futuro.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Juve: ora Appiah, Ledesma è il futuro   Mer 27 Ago - 15:12:07

Il mercato della Ju­ve viaggia tra presente e futuro se­guendo le linee del progetto tecnico tracciato da Jean Claude Blanc. Se nelle prossime ore si risolverà il ca­so Tiago - assente a Bratislava, perché la­sciato a casa a medita­re sui suoi rifiuti di tra­sferimento - la Juve è pronta a mettere sotto contratto Stephen Ap­piah che aspetta una chiamata da Torino a breve. Il ghanese, li­bero a parametro zero, si sta alle­nando con il Brescia e tornerebbe alla Juve volentieri. Il suo eventua­le ingaggio comunque non chiude­rebbe la strada al laziale Ledesma che è uno degli obiettivi biancone­ri per i prossimi anni anche se ap­pare problematico ipotizzare un suo trasferimento alla squadra di Ranieri nei prossimi giorni. Il procuratore dell’argentino, Vin­cenzo d’Ippolito ieri ha fatto il punto della situazione: «Per Delio Rossi Le­desma è un punto cardine della La­zio e credo che per quest’anno reste­rà a Roma. E’ possibile però che il prossimo anno utilizzeremo l’artico­lo 17 per ottenere lo svincolo, ma non è detto. Certamente ora non rinnove­remo il contratto neppure se Lotito ci chiamasse. Le valuta­zioni saranno fatte alla fine della stagione, ma per adesso il rinnovo con la Lazio non è nei pensieri del giocatore». Tradotto in soldoni: la Juventus ha effettuato un sondaggio per Lede­sma e ha capito che strapparlo adesso a Lotito è quasi im­possibile e ha dirottato gli interessi su Appiah. L’argentino però resta nel mirino di Blanc e Secco che nel cor­so della stagione getteranno solide basi per acquistarlo il prossimo anno evitando al giocatore di rivolgersi al­la Fifa per ottenere lo svincolo d’uf­ficio. Un vantaggio per la Juve che avrebbe il centrocampista di livello a un prezzo adeguato e un vantaggio anche per la Lazio che non perdereb­be Ledesma con l’articolo 17. Dunque al momento è Appiah il giocatore che ha le maggiori possibi­lità di trasferirsi a Torino nelle pros­sime ore. Il tutto ovviamente se la Juve riuscirà a liberarsi di Tiago.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Juve, Marchisio uomo in più   Mer 27 Ago - 20:59:26

Il ritorno del preliminare di Champions con l'Artmedia Bratislava ha messo in mostra le qualità del centrocampista prodotto del vivaio bianconero. E se fosse lui il rinforzo più prezioso a centrocampo per Ranieri?
Missione compiuta, dunque. La Juventus grazie al pari di Bratislava si è qualificata alla fase a gironi di Champions League. "Un passaggio vitale", lo ha definito oggi il team manager bianconero Pessotto -.
IN EVIDENZA - La partita di ieri sera ha fornito - pur condizionata dal 4-0 dell'andata, e lo stesso Ranieri lo ha fatto ammesso nelle dichiarazioni post gara -, parecchie indicazioni interessanti. Una su tutte: Claudio Marchisio. Il centrocampista di Torino, classe 1986, ex Empoli, reduce dall'Olimpiade di Pechino, all'esordio in Champions ha dimostrato personalità e qualità importanti. Con il passare dei minuti, dopo qualche impaccio iniziale, addebitabile all'emozione, si è sciolto e ha messo in mostra tutto il suo repertorio: buon fisico, solidità nei contrasti, personalità nel farsi passare il pallone, idee chiare e piede in grado di eseguirle. Insomma, doti da playmaker. Esattamente il tipo di giocatore - tra l'altro cresciuto nella Primavera bianconera e già protagonista in serie B - di cui la Juve ha bisogno, e che i tam tam di mercato dicono che la Juve stia cercando. Certo, non è Aquilani. Il romanista ha una qualità complessiva superiore, nonchè caratteristiche più offensive. Ma Marchisio può rappresentare una valida alternativa a Zanetti, con il quale condivide qualità geometriche, e ai mediani Sissoko e Poulsen, con i quali condivide l'abilità nei takle. Insomma, per intenderci, se l'alternativa è il ritorno sull mercato per Appiah (se Tiago sarà ceduto, e oggi Roma, portiere del Monaco, ha dichiarato a Radio Incontro che il portoghese sarebbe a un passo dai monegaschi), siamo proprio sicuri che non varrebbe la pena di puntare sul 22enne prodotte del vivaio bianconero? A Ranieri ieri è piaciuto. Il tecnico ha dichiarato: "Mi è piaciuta la coppia centrale Marchisio-Poulsen". Che potrebbe partire titolare contro la Fiorentina domenica nel posticipo della prima di campionato (Sissoko è squlificato, Zanetti non è al meglio).
SORTEGGIO - Stasera i tifosi bianconeri faranno il tifo per l'Atletico Madrid. Perchè? In caso di qualificazione dei colchoneros la Juve scalerebbe dalla terza alla seconda fascia di Champions League. Sopravanzando lo Schalke 04. All'andata, in Germania, è finita 1-0 per i tedeschi, ma gli spagnoli puntano al ribaltone, contando anche sulla forma "olimpica" del bomber argentino Aguero. La seconda fascia significherebbe evitare "gironi di ferro" pericolosi nel sorteggio in programma giovedì a Montecarlo.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Mer 27 Ago - 22:54:04

Sorriso Juve: Schalke fuori
Imprese Anorthosis e Bate
Preliminari di Champions, ritorno del 3° turno: l'Atletico strapazza i tedeschi e manda i bianconeri di Ranieri in seconda fascia al sorteggio della fase a gironi. Bielorossi e ciprioti: storica prima volta. La Steaua elimina il Galatasaray. Avanti Fenerbahçe, Aalborg, Basilea, Dinamo Kiev, Shakhtar Donetsk e Marsiglia
Oltre alla Fiorentina, la serata di Champions vedeva in campo altre squadre nel ritorno del terzo turno preliminare. Ecco tutte le sfide in programma, ricordando che Juventus, Panathinaikos e Barcellona si sono qualificate già ieri per la fase a gironi.
BATE BORISOV (Bie)-Levski Sofia (Bul) 1-1 (andata 1-0)
Grande impresa dei bielorussi del Bate Borisov, che per la prima volta nella loro storia accedono alla fase a gironi della Champions League. Dopo la vittoria per 1-0 a Sofia ottenuta all'andata, il Bate pareggia 1-1 in casa col Levski (rete di Sosnovski e pari bulgaro di Gadzhev) e festeggia l'impresa.
Kaunas (Lit)-AALBORG (Dan) 0-2 (andata 0-2)
Nessun problema per i danesi dell'Aalborg, che bissano il 2-0 dell'andata sul Kaunas e ottiengono la qualificazione, impresa già riuscita nell'edizione 1995-96. Risultato ancor più pesante, se si considera che il Kaunas aveva sorprendentemente eliminato i Rangers Glasgow al turno precedente. Decide il match una doppietta di Risgaard nel finale.
STEAUA BUCAREST (Rom)-Galatasaray (Tur) 1-0 (andata 2-2)
Un gol di Nicolita permette alla Steaua di raggiungere la fase a gironi, come nella stagione scorsa. L'avversaria nel terzo turno preliminare era di tutto rispetto, ma il 2-2 di Istanbul aveva già messo nei guai i turchi del Galatasaray.
DINAMO KIEV (Ucr)-Spartak Mosca (Rus) 4-1 (andata 4-1)
Severa lezione della Dinamo Kiev allo Spartak Mosca: il 4-1 maturato allo Lužniki è replicato in Ucraina. Dopo le reti di Aliyev e Bangoura, i russi provano a salvare l'onore con la rete di Dzuba, ma prima della fine incassano la doppietta del talentuoso ma discontinuo Milevsky.
FENERBAHCE (Tur)-Partizan (Ser) 2-1 (andata 2-2)
L'eroe di Euro 2008 Semih Senturk e il brasiliano Alex: firme prestigiose nel successo del Fenerbahçe, che batte 2-1 un Partizan a cui non basta il gol di Tosic. I serbi tornano in gara solo nell'ultimo quarto d'ora, dopo aver accorciato le distanze. Ma non riescono a portare la sfida ai supplementari.
BASILEA (Svi)-Vitoria Guimaraes (Por) 2-1 (andata 0-0)
Torna nel calcio che conta il Basilea, che sconfigge 2-1 il Vitoria Guimaraes dopo che l'andata in Portogallo era terminata senza reti. Gli svizzeri esultano per il gol di Stocker, tremano per il pareggio su rigore di Fajardo ma capitalizzano il gol-vittoria del giovane e promettente Derdiyok, attaccante della nazionale elvetica.

ATLETICO MADRID (Spa)-Schalke 04 (Ger) 4-0 (andata 0-1)
Le speranze dei tifosi juventini vengono esaudite: il 4-0 dell'Atletico Madrid (a segno Aguero, Forlan, Luis Garcia e Maxi Rodriguez su rigore) ribalta il successo dello Schalke all'andata e qualifica i rojiblancos alla fase a gironi. Ma soprattutto, libera la posizione in seconda fascia al sorteggio che i bianconeri andranno ad occupare, evitando così sicuramente avversari più forti (uno su tutti: il Bayern).

Dinamo Zagabria-SHAKHTAR DONETSK (Ucr) 1-3 (andata 0-2)
In quarta fascia, al sorteggio, sarà bene per la Juve evitare lo Shakhtar Donetsk, che si sbarazza senza problemi dell'insidiosa Dinamo Zagabria. Già vittoriosi all'andata, gli ucraini hanno dominato anche in Croazia, spinti dai gol di Adriano, Brandao e Willian. Inutile la rete di Balaban.
MARSIGLIA-Brann Bergen (Nor) 2-1 (andata 1-0)
Con qualche affanno, il Marsiglia fa il suo dovere e manda in coppa Uefa i norvegesi del Brann Bergen. Francesi avanti con Niang a metà ripresa, ma il pareggio di Sigurdsson espone la squadra di Geretes al rischio del gol-beffa. Invece, nel finale, è ancora Niang a chiudere i conti.

Olympiacos (Gre)-ANORTHOSIS (Cipro) 1-0 (andata 0-3)
Per la prima volta nella storia, una squadra cipriota accede alla fase a gironi di Champions League. Merito dell'Anorthosis, che riesce a difendere ad Atene il 3-0 conquistato a Famagosta. L'Olympiacos, nella sfida di ritorno, va a bersaglio con Belluschi, ma gli uomini di Ketsbaia tengono duro e limitano i danni, centrando il colpaccio.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Champions, alle 18 sorteggio   Gio 28 Ago - 15:28:49

Champions, alle 18 sorteggio
L'Italia sfida le inglesi
Stasera a Montecarlo la nascita dei gironi in cui si sfideranno le big d'Europa. Inter in carrozza se evita il Bayern e il Villarreal, la Roma se trova il Lione. Stesse speranze per la Juve, mentre la Fiorentina deve prepararsi a un gruppo infernale
Assalto all'Inghilterra. Assalto ai nuovi padroni della Champions League. Perso il Milan, ma ritrovata la Juventus dopo due anni d'oblio, con in più l'Inter a trazione-Mourinho (un successo e due semifinali in quattro stagioni), la Roma e la Fiorentina, l'Italia tenta di opporsi con quattro club allo strapotere di Manchester Utd, Chelsea, Liverpool e Arsenal.
ITALIANE IN ORDINE SPARSO - Ma al sorteggio di stasera (ore 18) la percentuale di rischio è alta. Mentre le inglesi — tre semifinaliste l’anno scorso — sono tutte in prima fascia, e guardano dall’alto il resto d’Europa, le italiane sfilano in ordine sparso. Testa di serie è soltanto l’Inter. La Roma e Juve (grazie all’eliminazione dello Schalke) sono in seconda, addirittura la Fiorentina è in ultima categoria con la minaccia di un gruppo infernale: Manchester, Bayern e Zenit (che però dopo settembre, a campionato russo finito, sarà meno temibile). Oddio, potrebbero uscire anche Lione, Sporting e Basilea, ma è il girone che sognano proprio tutte.
OSSESSIONE INTER - Non è lo scudetto l’obiettivo di Moratti: la dolce ossessione si chiama Champions, inseguita dal 1965. Se evita il Bayern, e tutto sommato anche il Villarreal, la strada per gli ottavi è una discesa libera. Più complicato il discorso per la Roma, che ha l’obbligo di ripartire però dalla straordinaria doppia sfida con il Real Madrid: l’oggetto del desiderio è il Lione, la più abbordabile delle teste di serie. Basilea (o Celtic) e Borisov (o Cluji) completerebbero un gruppo ideale. Ma attenti all’Atletico nell’ultima urna.
SPERANZA JUVE - Dal 1958 a oggi la Juve ha "saltato" l’Europa soltanto in sette occasioni. Due consecutive, come le ultime, sono la pagina nera da cancellare con il passaggio della fase a gruppi. Se lo Schalke avesse fatto fuori l’Atletico Madrid, i bianconeri sarebbero rimasti in terza fascia. Ora che sono in seconda, invece, il loro futuro ha le stesse incognite di quello della Roma: meglio prendere il Lione.
RECESSIONE - Dal prossimo anno si cambia e il terzo posto in campionato, almeno in Italia, varrà quanto il secondo: subito in Champions. Aumenteranno anche i premi Uefa. Ma il mondo normale sta entrando (è già) in recessione e non è possibile che soltanto il calcio ne resti fuori: Kalle Rummenigge insiste con Platini per una regola che possa limitare le spese dei club, strozzati dagli stipendi dei fuoriclasse e da club che rilanciano a dismisura (vedi il Real per Cristiano Ronaldo). In Europa, l’Ue impedisce qualunque tetto salariale personale, ma può concedere una barriera (65% delle entrate) da destinare agli stipendi. Sarà il tema Uefa di fine anno assieme all’Euro 2012 (sì o no in Polonia & Ucraina).
FAVORITE - Le pretendenti alla coppa sono le solite: le quattro inglesi, Real e Barça, Inter e Roma. Outsider: il prepotente Atletico Madrid di Aguero e la Juve che ricorda con nostalgia l’ultimo successo. Era il 1996, si giocò a Roma proprio dove quest’anno si disputerà la finale. Osservato speciale lo Zenit, che però dovrebbe perdere il fenomeno Arshavin. Ne capiremo qualcosa dalla Supercoppa, russi contro Manchester, domani sera qui a Montecarlo. Oggi anticipo con la premiazione dei migliori dell’anno scorso (a consegnare i riconoscimenti anche Bruno Conti): in prima fila Van der Sar, Ferdinand, Lampard e naturalmente Cristiano Ronaldo. Sono gli inglesi, per ora, i nuovi padroni del calcio (per club).

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Gio 28 Ago - 15:29:40

Allarme Nedved: caviglia
Su Tiago intesa col Monaco
La partitella riempie l'infermeria: prima si infortuna Sissoko, in uno scontro con Grygera (ma per domenica è squalificato); poi il ceco esce in barella per un colpo alla caviglia destra. Il ds Secco: "Con i monegaschi c'è intesa: prestito con diritto di riscatto. Ora il giocatore deve decidersi"
i tiene la caviglia destra, mentre lo portano fuori in barella con il ghiaccio. Pavel Nedved termina dolorante la partitella d'allenamento della Juve a Vinovo, dopo che anche Sissoko era stato costretto a uscire dopo uno scontro con Grygera e un forte dolore alla schiena. In vista della gara di domenica con la Fiorentina restano dunque da valutare le condizioni di Nedved, mentre non ci saranno difficoltà per Sissoko che ha due settimane di tempo per recuperare: per domenica è squalificato.
SCELTE DI RANIERI - Hanno continuato la preparazione diferenziata gli infortunati Zebina, Chiellini, Zanetti e Marchionni. In vista della prima di campionato Ranieri sembra aver ormai fatto le sue scelte: a centrocampo la coppia centrale sarà Marchisio-Poulsen, in attacco invece giocheranno Del Piero e Trezeguet.
TIAGO - Intanto, sul fronte mercato, la Juve e il Monaco si parlano e sono anche arrivati ad un'ipotesi di accordo per Tiago. Il centrocampista bianconero passerebbe ai monegaschi in prestito con diritto di riscatto ma, come al solito, si attende il via libera del giocatore per chiudere l'operazione. "Siamo in contatto col Monaco - ha detto il ds della Juve, Secco - è sulla stessa lunghezza d'onda: un prestito con diritto di riscatto. Ora Tiago deve decidersi".
gasport

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Gio 28 Ago - 18:52:20

Il sorteggio della prima fase a girone in tempo reale
GIRONE A
Chelsea
Roma
Bordeaux
Cluji
GIRONE B
Inter
Werder Brema
Panathinaikos
Anorthosis
GIRONE C
Barcellona
Sporting Lisbona
Basilea
Shakhtar Donetsk
GIRONE D
Liverpool
Psv Eindhoven
O. Marsiglia
Atletico Madrid
GIRONE E
Manchester United
Villarreal
Celtic
Aalborg
GIRONE F
Lione
Bayern Monaco
Steaua Bucarest
Fiorentina
GIRONE G
Arsenal
Porto
Fenerbahçe
Dinamo Kiev
GIRONE H
Real Madrid
Juventus
Zenit San Pietroburgo
Bate Borisov

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Ven 29 Ago - 17:21:57

Ennesimo no di Tiago al Monaco. La Juve perde la pazienza
Il centrocampista portoghese ha rifiutato anche l'ultima pretendente continuando a chiedere l'Atletico Madrid o il Porto.
Il rifiuto, l'ennesimo, è giunto quando era già tutto deciso. Tiago non gradisce la destinazione prescelta dalla Juventus e così salta anche l'ipotesi Monaco. Nella testa ha solo l'Atletico Madrid o il Porto. Insomma, il regista lusitano ha giocato poco con la maglia bianconera ma, raggiunto l'obiettivo Champions, non intende rinunciarvi per passare all'Everton o al Fenerbache o in altri club fuori dalla competizione.

Queste le ragioni di Tiago. Quelle della Juventus sono note tanto quanto la formazione tipo. Il centrocampista insiste. Ma è un'ostinazione cieca che non ammette la propria incompatibilità con le due destinazioni desiderate. All'Atletico Madrid l'arrivo di Banega (già nel mirino della Fiorentina) in prestito dal Valencia ha chiuso gli spazi che sarebbero potuti dirsi adeguati ad un giocatore con le sue caratteristiche.

Temi di bilancio più che tecnici indurrebbero a scartare anche la società lusitana che sta cercando di monetizzare, obiettivo che mal si concilia con l'ingaggio di Tiago che ammonta a 2,6 milioni di euro netti a stagione. Forse la pazienza della società di corso Galileo Ferraris può dirsi veramente agli sgocciali...

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Ven 29 Ago - 18:44:12

Juventus: preso il giovane Iago del Barcellona
La Juventus ha ingaggiato un giovane spagnolo dal Barcellona: si tratta dell'esterno sinistro offensivo Iago Falqué, classe 1990
La Juventus ha acquistato a parametro zero il diciottenne laterale sinistro del Barcellona, Iago Falquè. A dare la notizia è stato il quotidiano francese l'Equipe. Sul calciatore c'erano pure Ajax e Manchester United, ma Blanc e Secco sono riusciti ad accaparrarselo. Il volere del giocatore è stato fondamentale: Iago, infatti, non era stato accorpato alla prima squadra e questo lo ha convinto a cercare fortuna altrove. In Italia, per l'esattezza.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lui$a
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 19358
Età : 58
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Ven 29 Ago - 19:20:34


_________________
Luisa    Premio Princess postatrice
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dobermannero.spaces.live.com/default.aspx?wa=wsignin1.0
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Gio 4 Set - 10:03:13

Juve, pronto il contratto
per blindare Giovinco
Chiuso il mercato, alla Juventus è cominciata la stagione dei rinnovi. E il primo contratto preso in esame è anche il più sentito dalla società e dai tifosi: quello di Sebastian Giovinco. Ieri pomeriggio in sede c’è stato l’incontro di Alessio Secco e Jean-Claude Blanc con Claudio Pasqualin e Andrea D’Amico, i manager del giocatore. Mancava solo lui, impegnato con la Under 21 di Casiraghi nel ritiro di Castel Di Sangro, ma era più importante la presenza dell’amministratore delegato, assente ai primi due appuntamenti. Si è discusso di un contratto quinquennale, cioè fino al 2013, ma tra domanda e offerta c’è ancora una certa distanza, per cui le parti non sono ancora arrivate alla firma. Ci vorrà almeno un altro incontro, dunque, e oggi stesso è in programma un nuovo contatto telefonico, segno che l’intenzione è quella di arrivare al più presto a un accordo.
UN DIAMANTE - "C’è sintonia d’intenti — ha detto al termine Pasqualin — Possiamo parlare di convergenze parallele, perché sui concetti generali siamo d’accordo anche se non abbiamo ancora fissato i numeri, che pure hanno la loro importanza. La consapevolezza reciproca è che abbiamo a che fare con una giocatore particolare, un diamante che fra breve rifulgerà in tutto il suo splendore, come Sebastian ha già fatto intendere".
PERICOLOSE ATTENZIONI - Con questo contratto la Juventus intende blindare il proprio gioiellino, che comincia ad attirare l’attenzione di alcuni ricchi club stranieri. Il primo a mettergli gli occhi addosso fu il Cska Mosca nell’anno del debutto in prima squadra, quello della Juventus in serie B. Arrivò un’offerta superiore ai 10 milioni di euro, ma i dirigenti torinesi, che nonostante l’età e la statura credevano fermamente in lui, preferirono darlo in prestito all’Empoli nell’ambito dell’operazione Almiron. Al primo anno in serie A Giovinco ha collezionato 35 presenze e 6 gol, meritandosi il ritorno a Torino.
GUADAGNA 50 MILA EURO - L’Olimpiade ha rappresentato la vetrina internazionale che ancora gli mancava, tanto è vero che ad agosto c’è stato addirittura l’interessamento dell’Arsenal pronto a sborsare 7,5 milioni. "Non basterebbero per la metà — ha replicato la Juve — anche perché non è un giocatore che intendiamo vendere". Ma probabilmente sono state proprio le sirene inglesi ad accelerare la trattativa per il prolungamento: con l’attuale ingaggio di 50 mila euro a stagione la società è esposta al rischio di perdere Giovinco.
LA QUESTIONE DEL RUOLO - La trattativa per questo rinnovo rientra nella linea verde della Juventus voluta da John Elkann in persona. Anzi, si può dire che Giovinco è il simbolo di tale politica. Sebastian, ventidue anni, è un prodotto del vivaio bianconero dove entrò tra i Pulcini, non è costato nulla e ha davanti a sé un enorme futuro. Claudio Ranieri lo ha battezzato vice Nedved, perché con Cagni a Empoli ha giocato anche esterno sinistro, perché nella Juve manca qualcuno che possa dare il cambio al ceco e forse anche perché con Del Piero, Iaquinta, Amauri e Trezeguet in attacco non c’è spazio. Ma in realtà è una punta e in quanto tale in prospettiva dovrebbe diventare piuttosto l’erede di Del Piero, il cui primo procuratore fu proprio Claudio Pasqualin.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Del Piero a Sportweek:   Ven 12 Set - 10:51:43

Del Piero a Sportweek:
"Juve ultima tappa. In Italia"
Il leader bianconero rivela in un'intervista al magazine della Gazzetta (in edicola domani) inediti del suo passato ("A 12 anni potevo finire al Torino") e del suo futuro. Sulla Nazionale: "Sbaglia chi dice che in azzurro io renda meno"
La Juventus? “Se avessi firmato il rinnovo pensando soltanto ai soldi, non sarei rimasto. E in ogni caso, questa sarà la mia ultima squadra. In Italia, per lo meno”. Ranieri? “Non so se con il tempo gli ho fatto cambiare idea sul mio conto: so però che l’elenco di persone che ho fatto ricredere in questi anni è molto lungo”. Il momento più brutto di tutta la carriera? “L’infortunio di Udine nel 1998, ma anche quando, da ragazzino, ho lasciato casa per provare a diventare un calciatore. A 12 anni sarei potuto finire al Toro, ma non me la sentii di lasciare la famiglia, a Conegliano”.

MERAVIGLIA UNITED - Due anni e 39 gol dopo l’ultima volta, mercoledì Alessandro Del Piero torna sul palcoscenico che meglio si addice alla sua classe, la Champions League. Per celebrare l’evento, Sportweek in edicola domani con la Gazzetta dello Sport dedica al capitano della Juventus l’intervista di copertina. Una chiacchierata in cui il fuoriclasse bianconero parla di coppa Campioni presente e passata (“L’avversario più forte? Il Real Madrid aveva più talento, ma il Manchester United è stata la squadra più organizzata che abbia mai affrontato”), del suo rapporto con la Nazionale (“Sbaglia chi dice che in azzurro renda meno che nella Juve: quando indossi la maglia dell’Italia, troppo spesso non c’è serenità di giudizio”), passando per l’Olimpiade e il basket americano di cui è appassionato, le presidenziali Usa (“Vi dico chi vince, non per chi voterei”) e la riforma della scuola (“Mi piace il ritorno del voto in condotta, meno quello del grembiule”).

PAROLE DOSATE - Confessa di essere stato un paio di volte sul punto di lasciare la Juventus (“ma si è trattato di tentazioni durate poco”), di essere stato cercato con insistenza da una non meglio precisata squadra e di non parlare troppo coi compagni più giovani: “Apro bocca quando serve. Poi, uno è libero di fare quello che vuole di ciò che dico: mandarlo a mente, oppure fingere di non aver sentito”.

FANCIULLINO - Dall’incidente al ginocchio di Udine si è ripreso non soltanto lavorando duro, “ma anche grazie alla lezione che ho ricevuto dalla morte di mio padre: la sua lotta contro la malattia mi ricordò che, nella vita, ci sono situazioni più dure da affrontare, rispetto a una partita di calcio. E che, a differenza dei problemi del pallone, non hanno soluzione positiva”. Infine, l'inevitabile domanda che va rivolta a un calciatore giunto sulla soglia dei 34 anni: hai deciso che cosa farai da grande? Risposta fulminante: “Voglio restare piccolo un altro po’”

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Juve, quanta abbondanza   Ven 12 Set - 10:53:17

Juve, quanta abbondanza
E Giovinco si preoccupa
Ranieri ritrova Zanetti, che dovrebbe tornare dal 1' con lo Zenit, mentre in campionato con l'Udinese Poulsen e Sissoko dovrebbero formare la diga di centrocampo. Il fantasista dell'Under 21 tentato dall'Arsenal, ma soprattutto dall'ipotesi prestito a gennaio
I dubbi di Claudio Ranieri si chiamano abbondanza. Per la prima volta dall'inizio della stagione il tecnico ha a disposizione tutti i centrocampisti. L'unico ancora in forse è Marchionni, per il resto sono tutti recuperati.
11 ANTI UDINESE - Sulle fasce non ci dovrebbero essere cambiamenti (con Camoranesi a destra e Nedved a sinistra), ma al centro Ranieri sta già pensando al turnover. Zanetti ha recuperato dal guaio muscolare e oggi in allenamento ha forzato, a parte, simulando l'impegno di una partita. Scatti, allunghi e cambi di ritmo senza pallone, il test ha dato esiti positivi e contro l'Udinese Zanetti dovrebbe essere a disposizione. Ma stanno bene, anzi benissimo, anche gli altri. Poulsen è tornato dalla Nazionale alla grande, mettendo a segno il gol decisivo della Danimarca contro il Portogallo. Sissoko è in forma, e anche Marchisio ha dimostrato di essere pronto all'occorrenza. Ranieri può dunque scegliere e puntare sul turnover; contro l'Udinese con ogni probabilità dovrebbe giocare Poulsen, accanto a lui Sissoko favorito su Zanetti. In Champions con la Zenit spazio a Zanetti dal primo minuto, mentre accanto a lui giocherà il più in forma tra il danese ed il maliano, senza però dimenticare Marchisio.
GIOVINCO - La trattativa tra la Juventus e Sebastian Giovinco è in stand-by. I bianconeri offrono 500 mila euro per un anno, mentre l'Arsenal ha garantito un milioni per la stagione. Giovinco preferirebbe rimanere in Italia e sta valutando tutte le possibilità con il suo procuratore Pasqualin. Gli spazi alla Juve sono pochi vista l'abbondanza di attaccanti e l'attaccante tascabile vorrebbe avere più chances. Per questo motivo si potrebbe valutare la possibilità di un prestito a gennaio fino a fine stagione, per dar modo a Giovinco di giocare con continuità.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Ven 12 Set - 21:26:17

Juve, la certezza è Amauri
Con lui Trezeguet o Iaquinta
In vista della sfida di Champions con lo Zenit, il tecnico bianconero Ranieri potrebbe fare ricorso al turnover nella partita di domenica contro l'Udinese. I nazionali Del Piero, Camoranesi e Poulsen verso la panchina: pronti Marchisio, Salihamidzic e anche Giovinco
Ranieri pensa al turnover, visti i tanti impegni ravvicinati che aspettano la Juventus nelle prossime settimane. I convalescenti Zanetti e Chiellini stanno bene, ma è più probabile che entrambi facciano il loro rientro contro lo Zenit e non con l'Udinese, per non correre rischi. Intanto il tecnico si gode la rosa praticamente al completo, in difesa dovrebbe giocare Legrottaglie in coppia con Mellberg mentre a centrocampo Camoranesi (reduce dalle fatiche azzurre) potrebbe saltare un turno e rifiatare per la Champions. Per sosituire l'italoargentino Ranieri ha due alternative. La prima, più ovvia, schierare Salihamidzic sulla fascia destra. La seconda, più sperimentale, cambiare modulo puntando su un centrocampo a tre, col tridente in attacco.
REBUS ATTACCO - Una mossa a sorpresa per vedere all'opera Giovinco, subito a ridosso delle due punte Amauri e Trezeguet. Ma con ogni probabilità Ranieri opterà per un centrocampo a 4 con Salihamidzic e Nedved esterni, mentre al centro Marchisio è in vantaggio su Poulsen accanto a Sissoko. Davanti le alternative non mancano: è probabile che Del Piero parta dalla panchina per giocare poi con lo Zenit. Titolare invece Amauri, al suo fianco Trezeguet o Iaquinta, Ranieri lo deciderà domani.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Blanc: «La Juve può vincere tutto»   Ven 12 Set - 21:30:50

Blanc: «La Juve può vincere tutto»
L'ad bianconero sicuro: «Abbiamo prospettive importanti. In Champions vogliamo arrivare in fondo e abbiamo dei giovani interessantissimi»
«Con grande dispiacere abbiamo dovuto lasciare andare via grandi campioni due anni fa, ma tanti altri ne sono rimasti e hanno fatto la differenza». Jean Claude Blanc si guarda indietro senza nostalgia. L'amministratore delegato della Juventus ora pensa solo al futuro. «Puntiamo in alto - ha continuato - L'obiettivo fuori dal campo è costruire uno stadio nuovo entro il 2012. Noi vogliamo essere la prima società moderna in Italia a costruire uno stadio come si deve». Perchè il club bianconero se lo merita. «La Juve ha una storia molto importante. Io ho la fortuna di trovarmi in un momento chiave, per rilanciare bene tutti questi anni di storia. Sono molto legato alla famiglia Agnelli, che è proprietaria della Juve da tantissimi anni e rappresenta un lungo pezzo di storia».

«GIOVANI INTERESSANTI» - «Ogni giorno affrontiamo una sfida nuova - ha aggiunto Blanc - noi vogliamo fare meglio della scorsa stagione, e in più il nostro ritorno in Europa è stato grande. Abbiamo prospettive importanti ed un programma serio per evitare di trovarci impreparati ad eventuali difficoltà». Puntando sui giovani che «sono cresciuti in casa nostra e che hanno fatto e faranno la differenza». La squadra intanto nella mattinata è tornata ad allenarsi in vista del posticipo di domenica con l'Udinese all'Olimpico (ore 20.30). Dopo il consueto riscaldamento, si è lavorato soprattutto sulla tattica. Ranieri pensa a far riposare qualcuno, in previsione anche della sfida con lo Zenit di mercoledì prossimo: a centrocampo Sissoko e Marchisio potrebbero infatti prendere il posto contro la squadra di Marino, di Camoranesi e Poulsen, reduci dalle qualificazioni hai Mondiali del 2010. Nedved e Salihamidzic, invece, giocheranno sulle fasce. In difesa spazio a Grygera e Molinaro esterni, con Legrottaglie e Mellberg centrali. In attacco Trezeguet tornerà in campo dall'inizio accanto a Del Piero.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Ven 12 Set - 21:46:12

Europei Under 21
L'Italia pesca Israele
Definiti gli abbinamenti dei play off del torneo continentale in programma nel 2009 in Svezia. La squadra di Casiraghi giocherà l'andata in casa. Le vincenti dei sette 'spareggi' alla fase finale
Sarà Israele l'avversario dell'Italia Under 21 nei playoff di qualificazione alla fase finale degli Europei 2009 di categoria. Gli azzurrini giocheranno in casa la gara di andata l'11 o 12 ottobre, ritorno in Israele il 14 o 15 ottobre. Israele si è qualificata ai play off come una delle migliori seconde finendo alle spalle della Germania nel gruppo 9 (stessi punti ma peggior differenza reti) con un bilancio di cinque vittorie, due pareggi e una sola sconfitta (con la Moldova).

La formula - Le sette squadre qualificate si uniranno alla Svezia padrona di casa per la fase finale del torneo continentale in programma dal 15 al 29 giugno 2009. Il sorteggio per la composizione dei due gironi da quattro squadre si terrà il 3 dicembre a Goteborg.
Abbinanamenti: Germania - Francia; Danimarca - Serbia; Turchia - Bielorussia; Austria - Finlandia; Galles - Inghilterra; Italia - Israele; Svizzera - Spagna

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Sab 13 Set - 13:26:33

Trezeguet 'Juve, ti regalo la terza stella'. Sissoko 'Champions o Scudetto? Tutte e due'
"Mi immagino quest'anno con il campionato e la Champions League, non è certo male. In più sulla maglia ci sono due stelle e siamo consapevoli che se vinciamo lo scudetto ci sarebbe la terza, qualcosa di eccezionale. Trezeguet torna anche sulle voci di mercato circolate la scorsa estate: "Un club di livello come il Barcellona del tecnico Guardiola mi ha contattato, volevano che andassi lì. Vuol dire che qualcosa di buono ho fatto".

I sogni di gloria del centravanti si sposano perfettamente con quelli di Momo Sissoko: "Champions o campionato?
Per me tutti e due. Non mi basta pensare di vincere lo scudetto, perchè non mi accontento e voglio sempre di più. Io e miei compagni sappiamo che questa è una buona squadra, più forte dell'anno scorso. Se facciamo bene tutto l'anno alla fine possiamo conquistare lo scudetto o la Champions"

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Lui$a
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 19358
Età : 58
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Alex DelPiero   Gio 18 Set - 14:46:47


_________________
Luisa    Premio Princess postatrice
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dobermannero.spaces.live.com/default.aspx?wa=wsignin1.0
Lui$a
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 19358
Età : 58
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Gio 18 Set - 14:47:44


_________________
Luisa    Premio Princess postatrice
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://dobermannero.spaces.live.com/default.aspx?wa=wsignin1.0
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Ven 19 Set - 20:44:08

Trezeguet va sotto i ferri
Fuori almeno tre mesi
L'attaccante francese dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico per risolvere il problema al tendine rotuleo del ginocchio destro. Potrebbe tornare a fine dicembre
David Trezeguet dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico per risolvere il problema al tendine rotuleo del ginocchio destro. Lo rende noto la società bianconera sul proprio sito. L'attaccante francese da inizio stagione è alle prese con il problema, che si è riacutizzato al termine della gara di Champions League di mercoledì contro lo Zenit. "La decisione - rende noto la Juventus - è stata presa dopo gli ultimi accertamenti strumentali e il consulto specialistico a cui il giocatore è stato sottoposto. I tempi e le modalità di intervento saranno comunicati all'inizio della prossima settimana".
TEMPI DI RECUPERO - La prognosi sarà simile a quella di Kakà, operato per lo stesso problema prima dell'inizio di questa stagione. Probabili almeno tre mesi di stop, ma i tempi potrebbero essere anche leggermente più lunghi. L'intervento chirurgico dovrebbe avvenire lunedì o al massimo mercoledì, per avere un'idea più precisa della data del possibile rientro in campo del francese bisognerà attendere gli esiti dell'operazione. La decisione è stata presa ieri pomeriggio, in seguito agli ultimi esami strumentali al ginocchio destro. Al termine dell'allenamento Trezeguet si è consultato con il padre-procuratore Jorge, presente a Vinovo, prima di dare il suo assenso all'operazione, consigliata dallo staff sanitario bianconero.
TEGOLA - Una brutta tegola per Claudio Ranieri che dovrà fare a meno del suo centravanti fino agli ultimi giorni di dicembre, ma la speranza della Juventus è che Trezeguet possa tornare in campo al meglio, senza i dolori che lo hanno tormentato negli ultimi mesi. L'infiammazione al tendine rotuleo aveva già iniziato a tormentare il francese negli ultimi mesi della scorsa stagione, riacutizzandosi durante il precampionato. David aveva stretto i denti, proprio come aveva fatto 4 anni fa, alle prese con l'ennesima sublussazione alla spalla sinistra. Anche in quel caso la società bianconera optò per l'operazione chirurgica e Fabio Capello dovette fare a meno del suo bomber per 3 mesi e mezzo, ma il problema non si ripresentò.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Sab 20 Set - 14:23:43

Trezeguet: "Non voglio
finire come Ronaldo"
L'attaccante della Juve confessa al quotidiano francese L'Equipe: "Questa operazione è la cosa migliore da fare, avrei potuto ancora aspettare ma c'era il rischio di subire la rottura del tendine rotuleo, lo stesso infortunio che ha subito Ronie"
Un intervento per evitare la rottura del tendine del ginocchio destro. Vale a dire quattro mesi di stop. "Questa operazione è la cosa migliore da fare, avrei potuto ancora aspettare ma c'era il rischio di subire la rottura del tendine rotuleo, lo stesso infortunio che ha subito Ronaldo. Non avevo voglia di finire allo stesso modo". David Trezeguet, attaccante della Juventus, lo ha confessato in un'intervista al quotidiano francese L'Equipe.
AMAREZZA - L'attaccante commenta con amarezza lo stop che lo costringerà a intervenire chirurgicamente per risolvere la tendinopatia che lo affligge da tempo. "Questa operazione mi permetterà di prolungare la mia carriera di cinque o sei anni - spiega l'attaccante francese - quattro mesi di stop non sono così tanti. Voglio pensare positivamente, sarò di ritorno nel 2009 con bei appuntamenti, come gli ottavi di finale di Champions League, la parte finale del campionato di serie A e la coppa Italia".

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Mer 24 Set - 11:04:16

Manninger pronto a fare il Buffon
L'esordio contro il Cagliari ha rassicurato tutti. In attesa che Buffon guarisca presto, la Juventus si può fidare di Alex Manninger. Lo ha rimarcato anche Claudio Ranieri in conferenza stampa: «Ha fatto un buon debutto e questo per noi è importante». Indicato dal tecnico come perfetto vice Buffon nell'ultima campagna acquisti, il portiere austriaco difenderà la porta bianconera sicuramente nelle prossime due gare di campionato contro Catania e Sampdoria, mentre per la trasferta di Champions con il Bate Borisov di martedì 30 bisognerà aspettare.

TOCCA A MARCHIONNI - Preservato Camoranesi e la sua caviglia dolorante: serve per Minsk, per la Champions e magari per la trasferta insidiosa di Marassi contro la Samp. E fiducia, ancora, per Marchionni: tra i migliori a Cagliari, con un feeling tecnico evidente con una coppia di centravanti come Iaquinta&Amauri, l’ala di Monterotondo si rigioca un’altra chance e prova a confermare a tutti, a se stesso in primis, che il promettente esterno visto negli anni di Parma è davvero tornato.

CHANCE GIOVINCO - Ranieri fa di tutto per tenere la pressione (e la titolarità) lontana dal nome di Sebastian Giovinco. Non sarà il salvatore della patria, non può esserlo anche perché non c’è patria da salvare visto che la Juve va, specie davanti, ma stavolta contro il Catania si dovrebbe dare l’opportunità di mettersi in mostra davanti al pubblico amico al piccolo fantasista.

ACCERTAMENTI PER BUFFON - Sui tempi di recupero di Buffon si potrà sapere qualcosa in più domani, quando il numero uno della Juve sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti. La contrattura all'adduttore destro è un infortunio di media entità: toccherà ai medici valutare la convenienza di rischiare oppure preservare il portiere da fastidiose ricadute. Manninger intanto si gode il suo meritato momento di gloria. La porta della Juve è in buone mani.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   Mer 24 Set - 11:05:09

Giovinco in rampa di lancio
Si avvicina l’ora del debutto stagionale an­che per Sebastian Giovin­co: in fondo all’appello di Ranieri ora manca solo il giovane talento che sfugge alle catalogazioni e che di­vide gli osservatori. Si av­vicina il momento più at­teso. Domenica sul campo del Cagliari, per necessità contingenti, è toccato per­fino ad Alex Manninger assumere un ruolo da pro­tagonista. Ora manche­rebbe appunto Giovinco e l’attesa sale, perché la cu­riosità di vedere all’opera Formica Atomica assieme ai campioni è forte e condi­visa. I tifosi lo attendono, Ranieri invece frena. Un po’ perché è sempre com­pito dell’allenatore fare scudo ai facili entusiasmi, specie nel caso di un emer­gente; un po’ perché il tec­nico non ha ancora defini­to le strategie tattiche che permetteranno a Giovinco di trovare posto in squa­dra. Esterno sinistro, cioè vice Nedved, oppure se­conda punta da schierare al fianco di un attaccante centrale, chissà. La situa­zione non è ancora chiara. Giovinco negli ultimi alle­namenti ha provato molto da esterno, come da inten­dimenti dell’allenatore, ma non è detto che doma­ni sera contro il Catania sia destinato a giocare con quei compiti, anzi. E’ pro­babile in ogni caso un suo ingresso a partita in corso.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Juventus.................................   

Tornare in alto Andare in basso
 
Juventus.................................
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» CALENDARIO CALCIO SERIE A 2009 -2010
» DOMENICA 3 FEBBRAIO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Galassia Web :: sport vari :: Calcio-
Andare verso: