Galassia Web
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


@ di tutto...di più.
 
IndiceSCRIPT BASH Pianet12CercaRegistratiAccedi
GALASSIA

personalized greetings

Migliori postatori
£ui$a
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
jema
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
Xsupereroe
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
Alex
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
Piercarlo
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
Nicholas
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
Legolas79
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
MEDUSA
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
plasma
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
Deseo
SCRIPT BASH Vote_lcapSCRIPT BASH Voting_barSCRIPT BASH Vote_rcap 
Ultimi argomenti attivi
» Matteo Salvini
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:45:29 Da £ui$a

» Che ne pensate ?
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:43:49 Da £ui$a

» Lo sapevate che.........
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:41:44 Da £ui$a

» CARLO III
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:39:22 Da £ui$a

» Animali... strani
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:37:51 Da £ui$a

» GIORNALI e RIVISTE
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:34:29 Da £ui$a

» RICETTE dal MONDO
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:31:55 Da £ui$a

» FIORI e PIANTE .......e altro ancora
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:30:20 Da £ui$a

» Notiziole in cucina....
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:22:43 Da £ui$a

» BERL.......ONI
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:19:53 Da £ui$a

» Benvenuto al cane e al gatto
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:18:16 Da £ui$a

» Elezioni 2022
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:16:39 Da £ui$a

» Quando la lira........valeva.....una lira
SCRIPT BASH Icon_minitimeOggi alle 10:14:54 Da £ui$a

» Cose......curiose.....
SCRIPT BASH Icon_minitimeIeri alle 9:26:35 Da £ui$a

» TORINO e........piemonte
SCRIPT BASH Icon_minitimeIeri alle 9:16:06 Da £ui$a

» ELISABETTA
SCRIPT BASH Icon_minitimeIeri alle 8:59:45 Da £ui$a

» BANCONOTE
SCRIPT BASH Icon_minitimeDom 25 Set - 10:35:44 Da £ui$a

» Edvard Munch
SCRIPT BASH Icon_minitimeSab 24 Set - 9:12:40 Da £ui$a

» Opere.....d'Arte?????
SCRIPT BASH Icon_minitimeVen 23 Set - 16:43:26 Da £ui$a

» Mascherine
SCRIPT BASH Icon_minitimeVen 23 Set - 16:40:36 Da £ui$a

» Putin
SCRIPT BASH Icon_minitimeVen 23 Set - 16:24:26 Da £ui$a

» CICLISMO
SCRIPT BASH Icon_minitimeGio 22 Set - 9:54:25 Da £ui$a

Statistiche
Abbiamo 43 membri registrati
L'ultimo utente registrato è melanikoko

I nostri utenti hanno pubblicato un totale di 39073 messaggi in 997 argomenti
musica
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
http://georeferenziati.forum
SCRIPT BASH Logo-g11
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Calendario
VISITE
contadores de visitas ukraine brides
contatori per blog
contatori visite
russian womenmail order brides
Ads

    Nessun annuncio disponibile.



     

     SCRIPT BASH

    Andare in basso 
    AutoreMessaggio
    Xsupereroe
    Founder
    Founder
    Xsupereroe


    Numero di messaggi : 687
    Età : 51
    Data d'iscrizione : 02.08.08

    SCRIPT BASH Empty
    MessaggioTitolo: SCRIPT BASH   SCRIPT BASH Icon_minitimeMer 10 Nov - 19:15:36

    Codice:
    Bash shell in 30″

    Variabili di ambiente

    PATH – definisce i percorsi dove trovare tutti i programmi eseguibili
    HOME – directory dell’utente
    MAIL – il file dove vengono archivate le email dell’utente
    IFS – contiene la stringa che viene utilizzata come separatore per le linee di comando. Il valore preimpostato e’ uno spazio
    PS1 e PS2 – sono rispettivamente il primo e il secondo prompt di bash. I valori preimpostati sono “$” per il primo e “>” per il secondo
    USER – il nome della login utente
    TERM – indica il terminale utilizzato dall’utente (importante da impostare per alcuni editor testuali, es vi)
    SHELL – indica il tipo di shell utilizzata dall’utente
    Note:

        * per utilizzare il valore contenuto in una variabile si deve scrivere il simbolo $ davanti al nome della variabile.
          Es.
          echo $USER
          stampa il valore contenuto nella variabile USER
        * l’assegnamento avviene con il nome della variabile, seguito dal simbolo “=” e successivamente dal valore da associare (meglio se fra virgolette).
          Es.
          PATH="/usr/local/bin:$PATH"
          aggiunge alla variabile PATH il percorso /usr/local/bin
        * le modifiche alle variabili d’ambiente possono essere rese persistenti se archiviate nel file $HOME/.bashrc

    Regole di base per i file di script

        * iniziare sempre la prima riga con
          #!/bin/bash
          serve ad indicare allo script il percorso assoluto della shell da eseguire
        * una volta creato il file di script occorre dare i permessi di esecuzione
          con
          chmod ugo+x nome_dello_script.sh
          o con (forma compatta)
          chmod
        * aggiungere al nome del file l’estensione .sh, non si tratta di una regola ma di una buona norma per far sapere che si tratta di uno script di shell

    Strutture di controllo

    il costrutto if
    valuta una condizione ed esegue un blocco di comandi
    Sintassi:
    if la_condizione_è_vera
    then
    operazioni da eseguire
    else
    operazioni da eseguire
    fi
    e’ possibile usare anche una forma piu’ complessa qualora le condizioni sia di piu’ usando questa forma
    if la_condizione_è_soddisfatta
    then
    operazioni da eseguire
    elif altra_condizione_soddisfatta
    then
    operazioni da eseguire
    else
    operazoni da eseguire
    fi

    Esempio
    if grep "aiuto" testo.txt
    then
    echo "Ho trovato la parola che stavi cercando"
    else
    echo "Non ho trovato la parola che stavi cercando"
    fi
    Il comando grep “aiuto” testo.txt restituisce true se trova la parola aiuto all’interno del file testo.txt
    i test

    test è una funziona interna della shell.
    Il test valuta la condizione posta alla sua destra e restituisce true o false in relazione al risultato.
    Esistono diverse tipologie di valutazione.
    Qui l’elenco
    operatori di confronto
    -eq uguale a
    -lt minore di
    -le minore o uguale a
    -gt maggiore di
    -ge maggiore o uguale a

    operatori sui file
    -f nomefile vero (true) se il file esiste
    -r nomefile vero (true) se il file esiste ed è leggibile
    -w nomefile vero (true) se il file esiste ed è scrivibile
    -x nomefile vero (true) se il file esiste ed è eseguibile
    -d nomefile vero (true) se si tratta di una directory
    -s nomefile vero (true) se il file esiste ed è maggiore di zero

    operatori sulle stringhe
    -n string vero (true) se la stringa string non è una stringa nulla
    -z string vero (true) se la stringa string è nulla
    string1 == string2 vero (true) se entrambe le stringhe sono uguali
    string1 != string2 vero (true) se entrambe le stringhe sono diverse
    string vero (true) se alla stringa string è assegnato un valore non nullo

    attraverso questi operatori logici è possibile unire fra di loro piu’ test
    -a corrisponde all'operatore AND
    -o corrisponde all'operatore OR

    Esempi
    d=12
    if [ $d -eq 25]
    then
    echo "si"
    else
    echo "no il valore è $d"
    fi
    se il valore della variabile d e’ 25 allo scrivi “si“, altrimenti “no” assieme al valore contenuto
    if [ $str1 == $str2 ]
    then
    echo "Le due stringhe sono uguali!"
    fi

    Se il contenuto della stringa str1 e’ uguale a quello di str2 allora scrivi “Le due stringhe sono uguali”

    if [ -n "$str1" -a -n "$str2" ]
    then
    echo 'sia $str1 che $str2 non sono nulli'
    fi
    Se la string str1 e la stringa str2 non hanno valore nulli allora stampami il loro valori dichiarando che non sono nulli
    Note importanti sull’uso dei test

        * cio’ che viene scritto fra parentesi quadre [ ] deve essere staccato da ciascuna parentesi con uno spazio
        * qualora si confrontino variabili contenenti stringhe si consiglia di scriverle fra virgolette
          es:
          [ "$str1" == "$str2" ]

    stuttura di controllo basata su casi case
    Sintassi:
    case espressione in
    valoreatteso1) comandi da eseguire ;;
    valoreatteso1) comandi da eseguire ;;
    ...
    esac
    I possibili valori ammessi sono fra le parole chiave case e esac. Il doppio punto e virgola ;; e’ utilizzato come terminatore delle istruzioni.
    Il costrutto utilizza ) per dividere il valore possibile dalla serie di istruzioni da eseguire.
    Esempio
    echo "Fa la tua scelta : "
    read scelta;
    case $scelta in

    1) ls -l ;;
    2) ps -aux ;;
    3) date ;;
    4) who ;;
    5) exit

    esac
    In questo esempio viene chiesto l’input di una stringa che viene archiviato nella variabile scelta (read scelta)
    Se la stringa contiene uno dei casi proposti (i numeri da 1 a 5), lo script esegue il corrispettivo comando.
    Il comando exit esce dall’esecuzione della shell
    Cicli di controllo

    cicli di controllo while loop
    Sintassi:
    while la_condizione_è_vera
    do
    comandi da eseguire
    done
    Esempi:
    while [ $num -gt 100 ]
    do
    sleep 5
    done
    fino a che il valore contenuto nella variabile num è minore di 100 fa un attesa di 5 secondi (sleep 5)
    cicli di controllo for
    Sintassi:
    for variabile in lista
    do
    comandi_da_eseguire
    done
    Esempi:
    for x in 1 2 3 4 5
    do
    echo "il valore di x è $x";
    done
    Stampa 5 volte la stringa “il valore di x è … ” mostrando di volta in volta il valore assunto da x (ogni singolo valore della lista preso per volta)

    for file in *~
    do
    rm $file
    done
    Cerca tutti i file che finisco con “~” (*~) e li cancella uno alla volta (rm $file)

    Nota: il comando break interrompe in qualsiasi ciclo (sia while che for)
    Ulteriori informazioni utili

        * assegnare l’output di un comando ad una variabile
          Sintassi:
          VARIABILE=$(comando)
          in alternativa
          VARIABILE=`comando`
          Esempi:
          SOMMA=$(echo 1+1 | bc)
          il valore contenuto in SOMMA sara’ la somma di 1+1 calcolata dal programma bc

          OGGI=`date '+%d/%m/%Y'`
          Il valore contenuto in OGGI sara’ la data espressa nella forma giorno/mese/anno
        * Variabili speciali

          $1 ... $n - i valori della sequenza dei parametri passati ad uno script si recuperano attraverso la lettura delle variabili (in sequenza) $1, $2 ...
          $* - considera l'elenco di tutti parametri passati allo script
          $0 - nome dello script eseguito
          $# - numero dei parametri passati allo script
          $? - stato di uscita dell'ultimo comando

          Esempio:
          sorgente dello script esempio.sh
          #!/bin/bash
          echo "Mi sono stati passati $# valori"
          if [ "$#" -gt 0 ]
          then
          echo "Il primo valore e' $1"
          fi

          Uso
          ./esempio.sh 100 200
          Output
          Mi sono stati passati 2 valori
          Il primo valore e' 100
        * Gestione input/output
              o aggiungendo il simbolo “>” seguito da un nome di un file a destra di un comando, l’output viene rediretto in un file sovrascrivendolo
              o aggiungendo il simbolo “>>” seguito da un nome di un file a destra di un comando, l’output viene rediretto in un file accodandolo
                Esempi
                echo "Hello" > output.txt
                cat output.txt
                Hello

                echo "World" >> output.txt
                cat output.txt
                Hello
                World
                <” seguito da un nome di un file a destra di un comando, si passa in input al comando il contenuto del file
              o mail nobody@where.no < testo_email.txt inserendo il simbolo “|” fra due comandi si passa l’output di uno come input dell’altro

                ls | more
              o creare un file di testo e il suo relativo contenuto
                cat > nomefile << EOF
                testo da inserire
                EOF
                Nota: nel file si troveranno le stringhe contenute fra le due parole chiave EOF (escluse)
                Puo’ essere usata una qualsiasi parola chiave a patto che venga ripetuta come chiusura

    _________________
    Ciao da Enrico SCRIPT BASH Corona10 Fondatore di Galassiaweb
    Torna in alto Andare in basso
    https://galassiaweb.forumattivo.com
    Xsupereroe
    Founder
    Founder
    Xsupereroe


    Numero di messaggi : 687
    Età : 51
    Data d'iscrizione : 02.08.08

    SCRIPT BASH Empty
    MessaggioTitolo: Re: SCRIPT BASH   SCRIPT BASH Icon_minitimeMer 10 Nov - 19:21:21

    .BASHRC LA VARIABILE PS1
    Codice:
    ##Prompt a colori##
    utente normale

    PS1="\[\e[1;32m\]\u\[\e[1;30m\] @\[\e[0;36m\] \A\[\e[1;30m\] =>\[\e[0;36m\] \W\[\e[1;31m\] \$\[\e[m\] "

    in home/.bashrc

    ################################################################################
    utente root

    PS1="\[\e[1;31m\]\u \[\e[0;31m\]=> \[\e[1;31m\]\w \$\[\e[1;37m\] "

    in /root/.bashrc

    ################################################################################
    La variabile PS1

    E' la variabile che vogliamo modificare per agire sull'aspetto del nostro prompt.
    Potrete assegnare ad essa un valore ed esportarlo, molto utile per fare delle prove
    al volo; il comando da utilizzare sarà dunque:
    $ export PS1='struttura_del_prompt'

    Dove struttura_del_prompt è la vostra personalizzazione del prompt di bash; queste
    sono le variabili che possono comporre il vostro prompt:
    \w    Directory corrente
    \u    Username
    \h    Hostname (default=localhost)
    \d    Data (dd mm gg)
    \t    Ora corrente (hh:mm:ss)
    \s    Nome della shell (default=bash)

    Vediamo dunque un paio di esempi di utilizzo:
    $ export PS1='{\s}\w:\u $'

    vi ritornerà  un prompt del genere:
    {bash}/home:username $

    mentre con
    $ export PS1='(\d - \t)\u %'

    avrete
    (sab feb 07 - 22:14:54)username %

    e con
    $ export PS1='\u@\h using shell \s: $'

    otterrete
    username@localhost using shell bash: $

    Credo che il concetto sia chiaro, potete disporre come meglio preferite variabili e
    caratteri, parole e spazi... l'unico limite è la vostra fantasia (e la vostra tastiera :P ).




    3) Colori

    Ora passiamo alla fase di personalizzazione forse più divertente (e più complicata),
    ossia cambieremo i colori del nostro prompt. Ogni colore è rappresentato da un codice
    numerico che può essere di 5 tipi:
    0;3x    con x variabile, per i colori puri
    1;3x    con x variabile, per colori in grassetto
    0;4x    con x variabile, per avere il testo evidenziato nel colore scelto
    0;38    per il testo sottolineato
    1;38      per il testo grassetto sottolineato

    Ogni codice dovrà essere preceduto da \[\033[ e seguito da m\] per funzionare correttamente.
    Questi sono i colori disponibili:

    Nero        0;30        Grigio scuro        1;30        Evidenziato nero        0;40
    Rosso        0;31        Rosso grassetto        1;31        Evidenziato rosso        0;41
    Verde        0;32        Verde grassetto        1;32        Evidenziato verde        0;42
    Giallo        0;33        Giallo grassetto    1;33        Evidenziato giallo        0;43
    Blu        0;34        Blu grassetto        1;34        Evidenziato blu            0;44
    Viola        0;35        Viola grassetto        1;35        Evidenziato viola        0;45
    Azzurro        0;36        Azzurro grassetto    1;36        Evidenziato azzurro        0;46
    Grigio        0;37        Bianco grassetto    1;37        Evidenziato grigio        0;47
    Default        0;39        Sottolineato        0;38       

    Vediamo qualche esempio per capire meglio.
    Il mio consiglio è di utilizzare questa stringa le prime volte per fare delle prove,
    cambiando di volta in volta il codice del colore che volete provare:
    $ export PS1='\[\033[0;40m\]\u@\h  \[\033[0;39m\]$'

    In questo caso state testando il testo evidenziato nero (codice 0;40), e vedrete
    il vostro username seguito da una chiocciola e dal nome dell'host così colorati, per
    poi ritornare al colore di default per stampare il simbolo '$' e il testo che scriverete
    in seguito. Sostituite a 0;40 il codice del colore che volete provare, e quando ci avrete
    preso un po' la mano datevi a combinazioni più fantasiose, ad esempio:
    $ export PS1='\[\033[0;36m\]{\t}\[\033[1;37m\]\u@\h$ \[\033[1;33m\]'

    così avrete un prompt del tipo
    {22:55:45}username@localhost$

    in cui l'orario è azzurro, la parte centrale è in bianco grassetto, e i comandi che scriverete
    voi saranno in giallo grassetto.




    4) Rendere effettive le modifiche

    Quando avrete trovato un prompt che vi piace particolarmente e vorrete tenerlo come
    prompt di default, dovrete andare a modificare il file ~/.bashrc dato che il comando
    export apporta delle modifiche solo temporanee; aprite suddetto file dunque con l'editor
    che preferite e cercate la sezione
    # set a fancy prompt
    PS1='\u@\h:\w\$ '

    e modificatela o createla voi se non esiste; il succo del discorso sta nell'assegnare a PS1
    un valore costante, per offrirvi un ulteriore esempio vi copio la mia attuale parte incriminata
    del file in questione:
        # set a fancy prompt
            ### default
            #PS1='\u@\h:\w\$ '
            ### personalizzato
            PS1='\[\033[0;35m\][\[\033[1;37m\]\u@\h\[\033[0;35m\]]\[\033[1;37m\]\w \[\033[0;39m\]$'

    Una volta modificato il file, salvatelo e uscite, e per vedere aggiornate le modifiche senza
    bisogno di riavviare date il comando:
    $ source ~/.bashrc

    che d'ora in avanti potrete usare per tornare alle impostazioni scelte nel file se farete
    qualche errore durante i test di modifica del prompt.
    Ovviamente ogni utente ha nella sua home un file .bashrc perciò potete avere un prompt
    diverso per ogni utente (root compreso).
    [img]SCRIPT BASH Scherm11[/img]

    _________________
    Ciao da Enrico SCRIPT BASH Corona10 Fondatore di Galassiaweb
    Torna in alto Andare in basso
    https://galassiaweb.forumattivo.com
    Xsupereroe
    Founder
    Founder
    Xsupereroe


    Numero di messaggi : 687
    Età : 51
    Data d'iscrizione : 02.08.08

    SCRIPT BASH Empty
    MessaggioTitolo: Re: SCRIPT BASH   SCRIPT BASH Icon_minitimeGio 11 Nov - 9:44:56

    Scattare foto a desktop

    Codice:
    #!/bin/bash
    #
    #            +-+-+-+-+-+-+-+ +-+-+-+-+-+-+-+
    #            |C|a|t|t|u|r|a| |D|e|s|k|t|o|p|
    #            +-+-+-+-+-+-+-+ +-+-+-+-+-+-+-+

    date=`date +%d_%m_%Y-%M%S`
    # percorso dove viene salvata l'immagine catturata
    import -pause 2 $HOME/Immagini/immagine_$date.jpg
    :1006:

    _________________
    Ciao da Enrico SCRIPT BASH Corona10 Fondatore di Galassiaweb
    Torna in alto Andare in basso
    https://galassiaweb.forumattivo.com
    Xsupereroe
    Founder
    Founder
    Xsupereroe


    Numero di messaggi : 687
    Età : 51
    Data d'iscrizione : 02.08.08

    SCRIPT BASH Empty
    MessaggioTitolo: Re: SCRIPT BASH   SCRIPT BASH Icon_minitimeGio 11 Nov - 9:52:58

    Il mio file .bashrc

    Codice:
    # ~/.bashrc: executed by bash(1) for non-login shells.
    # see /usr/share/doc/bash/examples/startup-files (in the package bash-doc)
    # for examples

    # If not running interactively, don't do anything
    [ -z "$PS1" ] && return

    # don't put duplicate lines in the history. See bash(1) for more options
    # ... or force ignoredups and ignorespace
    HISTCONTROL=ignoredups:ignorespace

    # append to the history file, don't overwrite it
    shopt -s histappend

    # for setting history length see HISTSIZE and HISTFILESIZE in bash(1)
    HISTSIZE=1000
    HISTFILESIZE=2000

    # check the window size after each command and, if necessary,
    # update the values of LINES and COLUMNS.
    shopt -s checkwinsize

    # make less more friendly for non-text input files, see lesspipe(1)
    [ -x /usr/bin/lesspipe ] && eval "$(SHELL=/bin/sh lesspipe)"

    # set variable identifying the chroot you work in (used in the prompt below)
    if [ -z "$debian_chroot" ] && [ -r /etc/debian_chroot ]; then
        debian_chroot=$(cat /etc/debian_chroot)
    fi

    # set a fancy prompt (non-color, unless we know we "want" color)
    case "$TERM" in
        xterm-color) color_prompt=yes;;
    esac

    # uncomment for a colored prompt, if the terminal has the capability; turned
    # off by default to not distract the user: the focus in a terminal window
    # should be on the output of commands, not on the prompt
    #force_color_prompt=yes

    if [ -n "$force_color_prompt" ]; then
        if [ -x /usr/bin/tput ] && tput setaf 1 >&/dev/null; then
       # We have color support; assume it's compliant with Ecma-48
       # (ISO/IEC-6429). (Lack of such support is extremely rare, and such
       # a case would tend to support setf rather than setaf.)
       color_prompt=yes
        else
       color_prompt=
        fi
    fi

    if [ "$color_prompt" = yes ]; then
        PS1='${debian_chroot:+($debian_chroot)}\[\033[01;32m\]\u@\h\[\033[00m\]:\[\033[01;34m\]\w\[\033[00m\]\$ '
    else
    #    PS1='${debian_chroot:+($debian_chroot)}\u@\h:\w\$ '
    PS1="\[\e[1;36m\]┌── \[\e[1;37m\]\u \[\e[1;36m\]── \[\e[1;33m\]@\[\e[1;36m\] \[\e[1;36m\]──\[\e[1;36m\]\A─\d──\[\e[1;33m\] user\[\e[0;36m\] §\[\e[1;36m\]
        └────\V :»>\W\$\[\e[m\] "
    fi
    unset color_prompt force_color_prompt

    # If this is an xterm set the title to user@host:dir
    case "$TERM" in
    xterm*|rxvt*)
        PS1="\[\e]0;${debian_chroot:+($debian_chroot)}\u@\h: \w\a\]$PS1"
        ;;
    *)
        ;;
    esac

    # enable color support of ls and also add handy aliases
    if [ -x /usr/bin/dircolors ]; then
        test -r ~/.dircolors && eval "$(dircolors -b ~/.dircolors)" || eval "$(dircolors -b)"
        alias ls='ls --color=auto'
        #alias dir='dir --color=auto'
        #alias vdir='vdir --color=auto'

        alias grep='grep --color=auto'
        alias fgrep='fgrep --color=auto'
        alias egrep='egrep --color=auto'
    fi

    # some more ls aliases
    alias ll='ls -alF'
    alias la='ls -A'
    alias l='ls -CF'

    # Add an "alert" alias for long running commands.  Use like so:
    #  sleep 10; alert
    alias alert='notify-send --urgency=low -i "$([ $? = 0 ] && echo terminal || echo error)" "$(history|tail -n1|sed -e '''s/^\s*[0-9]\+\s*//;s/[;&|]\s*alert$//''')"'

    # Alias definitions.
    # You may want to put all your additions into a separate file like
    # ~/.bash_aliases, instead of adding them here directly.
    # See /usr/share/doc/bash-doc/examples in the bash-doc package.

    if [ -f ~/.bash_aliases ]; then
        . ~/.bash_aliases
    fi

    # enable programmable completion features (you don't need to enable
    # this, if it's already enabled in /etc/bash.bashrc and /etc/profile
    # sources /etc/bash.bashrc).
    if [ -f /etc/bash_completion ] && ! shopt -oq posix; then
        . /etc/bash_completion
    fi
    #/usr/games/fortune
    ##Messaggio di benventuto
    toilet --metal ENRICO
    messaggio="Ciao bentornato attento a quello che fai : ) "
    nLettera=${#messaggio}
    i=0
    while [ "$i" -lt "$nLettera" ]
    do
    sleep 0.02
    echo -n "${messaggio:$i:1}"
    (( i += 1 ))
    done
    echo
    PROMPT_COMMAND='VAR=$? ; if [[ VAR -eq 0 ]]; then echo -ne "\033[0;32m$VAR\033[0m ;)";  else echo -ne "\033[0;31m$VAR\033[0m ;("; fi; echo -n " "'

    # Si può aggiungere questa riga alla fine del proprio .bashrc se si desidera vedere il valore di ritorno dell'ultimo comando eseguito. Dovrebbe funzionare con ogni tipo di prompt finchè non si ha bisogno di PROMPT_COMMAND.
    amici=( apt beavis.zen bong bud-frogs bunny calvin cheese cock cower daemon default
    dragon dragon-and-cow duck elephant elephant-in-snake eyes flaming-sheep
    ghostbusters gnu head-in hellokitty kiss kitty koala kosh luke-koala
    mech-and-cow meow milk moofasa moose mutilated ren satanic sheep skeleton
    small snowman sodomized sodomized-sheep stegosaurus stimpy supermilker
    surgery suse telebears three-eyes turkey turtle tux udder vader vader-koala
    www )

    cowsay -f ${amici[$((RANDOM%${#amici[@]}))]} $(fortune)
    :1005:

    _________________
    Ciao da Enrico SCRIPT BASH Corona10 Fondatore di Galassiaweb
    Torna in alto Andare in basso
    https://galassiaweb.forumattivo.com
    Xsupereroe
    Founder
    Founder
    Xsupereroe


    Numero di messaggi : 687
    Età : 51
    Data d'iscrizione : 02.08.08

    SCRIPT BASH Empty
    MessaggioTitolo: Re: SCRIPT BASH   SCRIPT BASH Icon_minitimeGio 11 Nov - 13:25:28

    Coordinate geografiche da google maps

    Codice:
    #!/bin/bash
    #
    # Coordinate geografiche da google maps
    # .....................................
    #
    azzurro='\e[1;36m'
    NC='\e[0m'
    rosso='\e[0;31m'
    #
    echo -e "${azzurro}                  +--------------------- --+
                      | COORDINATE GEOGRAFICHE |
                      +------------------------+${NC}"
    echo -e ${rosso}
    # Se si usa una connessione wlan0 sostituire eth0
    #
    # Consentire l'esecuzione del file
    #
    #
    /bin/echo '{"version": "1.1.0","host": "maps.google.com","request_address": true,"address_language": "it_IT", "wifi_towers": [{"mac_address": "' $( iwlist eth0 scan 2>/dev/null | grep Address | head -n -1 | awk '{print $5}' | sed -e 's/ //g') '","signal_strength": 8,"age": 0}]}' | sed -e 's/" /"/;s/ "/"/g' | curl -sX POST -d @- http://www.google.com/loc/json | sed -e 's/{/\n/g;s/,/\n/g'

    SCRIPT BASH Scherm12

    _________________
    Ciao da Enrico SCRIPT BASH Corona10 Fondatore di Galassiaweb
    Torna in alto Andare in basso
    https://galassiaweb.forumattivo.com
    Xsupereroe
    Founder
    Founder
    Xsupereroe


    Numero di messaggi : 687
    Età : 51
    Data d'iscrizione : 02.08.08

    SCRIPT BASH Empty
    MessaggioTitolo: Re: SCRIPT BASH   SCRIPT BASH Icon_minitimeGio 18 Nov - 19:44:51

    LOGO DEBIAN
    Codice:
    #!/bin/bash

    # LOGO CON LA SCRITTA DEBIAN
    rosso='\e[1;31m'
    NC='\e[0m'
     
     
    echo -e "${rosso}          _,edm\$\$\$\$\$on.";
    echo -e "      ,d\$\$\$\$\$\$\$\$\$\$\$\$\$\$\$P.";
    echo -e "    ,g\$\$P""      """Y\$\$.".";
    echo -e "    ,\$\$P'              \`\$\$\$.";
    echo -e "  ',\$\$P      ,ggs.    \`\$\$b:";
    echo -e "  \`d\$\$'    ,\$P"'  .    \$\$\$";
    echo -e "  \$\$P      d\$'    ,    \$\$P";
    echo -e "  \$\$:      \$\$.  -    ,d\$\$'      ";
    echo -e "  \$\$;      Y\$b._  _,d\$P'  ${NC}    _,          _,      ,'\`.";
    echo -e "${rosso}  Y\$\$.    \`.\`"Y\$\$\$\$P"'${NC}        \`\$\$'        \`\$\$'    \`.  ,'";
    echo -e "${rosso}  \`\$\$b      "-.__          ${NC}    \$\$          \$\$        \`'";
    echo -e "${rosso}    \`Y\$\$b                    ${NC}  \$\$          \$\$        _,          _";
    echo -e "${rosso}    \`Y\$\$.                ${NC} ,d\$\$\$g\$\$  ,d\$\$\$b.  \$\$,d\$\$\$b.\`\$\$' g\$\$\$\$\$b.\`\$\$,d\$\$b.";
    echo -e "${rosso}      \`\$\$b.          ${NC}    ,\$P'  \`\$\$ ,\$P' \`Y\$. \$\$\$'  \`\$\$ \$\$  "'  \`\$\$ \$\$\$' \`\$\$";
    echo -e "${rosso}        \`Y\$\$b.      ${NC}    \$\$'    \$\$ \$\$'  \`\$\$ \$\$'    \$\$ \$\$  ,ggggg\$\$ \$\$'  \$\$";
    echo -e "${rosso}          \`"Y\$b._    ${NC}  \$\$    \$\$ \$\$ggggg\$\$ \$\$    \$\$ \$\$ ,\$P"  \$\$ \$\$    \$\$";
    echo -e "${rosso}              \`""""    ${NC}  \$\$    ,\$\$ \$\$.      \$\$    ,\$P \$\$ \$\$'  ,\$\$ \$\$    \$\$";
    echo -e "${NC}                          \`\$g. ,\$\$\$ \`\$\$._ _., \$\$ _,g\$P' \$\$ \`\$b. ,\$\$\$ \$\$    \$\$";
    echo -e "                          \`Y\$\$P'\$\$. \`Y\$\$\$\$P',\$\$\$\$P"'  ,\$\$. \`Y\$\$P'\$\$.\$\$.  ,\$\$.";
    echo -e "${rosso}Debian  GNU/Linux ${NC}" `cat /etc/debian_version`

    :1007: :1007: :1007:

    _________________
    Ciao da Enrico SCRIPT BASH Corona10 Fondatore di Galassiaweb
    Torna in alto Andare in basso
    https://galassiaweb.forumattivo.com
    Contenuto sponsorizzato





    SCRIPT BASH Empty
    MessaggioTitolo: Re: SCRIPT BASH   SCRIPT BASH Icon_minitime

    Torna in alto Andare in basso
     
    SCRIPT BASH
    Torna in alto 
    Pagina 1 di 1

    Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
    Galassia Web :: Sistema operativo :: Pianeta Linux-
    Vai verso: