Galassia Web

parliamo di tutto
 
IndicemusicaCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
GALASSIA

personalized greetings

Migliori postatori
Lui$a
 
jema
 
Xsupereroe
 
Alex
 
Piercarlo
 
Nicholas
 
Legolas79
 
MEDUSA
 
plasma
 
Deseo
 
Ultimi argomenti
» MONNA LISA vista da.................?????
Ieri alle 10:15:13 Da Lui$a

» A F O R I S M I
Ieri alle 10:12:50 Da Lui$a

» battutina.....................
Ieri alle 10:11:23 Da Lui$a

» Shopping List
Sab 18 Nov - 17:42:21 Da Lui$a

» cambio consonante VII
Sab 18 Nov - 17:37:06 Da Lui$a

» LATO B seconda stagione
Sab 18 Nov - 10:39:49 Da Lui$a

» BAU and MIAO
Sab 18 Nov - 10:38:42 Da Lui$a

» Nuovo tipo di finestra-error ........e manutenzione.
Sab 18 Nov - 10:37:07 Da Lui$a

» Stranezze......e tradizioni
Ven 17 Nov - 18:01:27 Da Lui$a

» La mia ragazza preferita
Ven 17 Nov - 17:42:27 Da Lui$a

» VENERDI 13 & 17
Ven 17 Nov - 15:34:51 Da Lui$a

» La mia TORINO... e dintorni
Ven 17 Nov - 15:25:13 Da Lui$a

» Opere.....d'Arte?????
Ven 17 Nov - 14:53:13 Da Lui$a

» dal mondo........
Ven 17 Nov - 14:51:26 Da Lui$a

» Le foto di Luisa
Ven 17 Nov - 12:11:36 Da Lui$a

» A proposito di maiali
Gio 16 Nov - 11:51:58 Da Lui$a

» Apocalisse Azzurra
Gio 16 Nov - 11:15:54 Da Lui$a

» CACCIA...... all'errore
Gio 16 Nov - 10:11:27 Da Lui$a

» Pietanze varie
Gio 16 Nov - 10:08:50 Da Lui$a

» Segnaletica particolare
Mer 15 Nov - 15:54:19 Da Lui$a

» RIDETECI SU....................................
Mer 15 Nov - 15:37:25 Da Lui$a

» Mozilla firefox
Mar 14 Nov - 17:55:59 Da Lui$a

Statistiche
Abbiamo 37 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Geo Bollo

I nostri membri hanno inviato un totale di 28277 messaggi in 995 argomenti
musica
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Gek
http://georeferenziati.forum
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Calendario
VISITE
contadores de visitas ukraine brides
contatori per blog
contatori visite
russian womenmail order brides

Condividere | 
 

 mondiale calcio a 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: mondiale calcio a 5   Mar 30 Set - 20:59:12

Italia, inizio stentato
Thailandia battuta 1-0
Esordio vincente degli azzurri al Mondiale di calcio a 5 a Rio de Janeiro: superati gli asiatici con un gol di Grana. Partita non bella con tante parate di Feller a salvare il risultato. Giovedì il secondo match con gli Stati Uniti

L’Italia comincia con una vittoria al Mondiale brasiliano, ma per sistemare la pratica Thailandia ci vuole uno strepitoso Feller, che con almeno cinque parate decisive mette in cassaforte il risultato. E mentre il Brasile seppelliva di reti il Giappone (12-1), i ragazzi di Nuccorini hanno pagato un po’ la tensione dell’esordio, sfavoriti anche da un campo lentissimo e sorpresi da una Thailandia tatticamente perfetta. Alla fine, di buono per gli azzurri ci sono comunque i tre punti e la convinzione che nel corso del torneo non si potrà che crescere.
PARTENZA OK - Nuccorini sceglie per il primo quintetto Feller, Forte, Bertoni, Jubanski e Zanetti. Ed è proprio il funambolo del Napoli a creare subito scompiglio in più di un’occasione. Che sarebbe stata una partita difficile, però, lo si è capito subito, con la squadra di Pulpis rintanata negli ultimi 15 metri e l’Italia a cercare spazi che non trovava. Foglia ci prova un paio di volte, ma invano. All’8’15 c’è anche il primo tiro degli asiatici, che pian piano prendono fiducia e un minuto dopo sfiorano il gol con Khumthinkaew (palo).
PERICOLO - Scampato il pericolo, l’Italia comincia a rifare gioco: Janta salva sulla riga una punizione di Grana, Tompa si salva su sinistro in corsa di Bertoni e una puntata velenosa di Foglia va fuori di un soffio. Ma al 14’56 gli azzurri passano: combinazione Foglia-Jubanski-Foglia, con il tiro di quest’ultimo che finisce sul palo e Saisorn che atterra il folletto del Montesilvano sulla ribattuta. È rigore, sul dischetto va capitan Grana che non fallisce. Poi, però, è la Thailandia a scuotersi, con Innui che mette i brividi a Feller in tre occasioni (prima il palo su tiro libero, poi due spunti nello stretto). Si va al riposo con il palo di Nora a cinque secondi dalla fine e un’Italia che chiude con il 64% di possesso palla e un bilancio di 19-8 di tiri.
BLACKOUT - Nella ripresa, gli azzurri tornano in campo forse convinti di aver sbloccato in modo definitivo la pratica. Ma non è così, nonostante l’espulsione di Saisorn al 7’41 per doppia ammonizione. Anzi, in superiorità numerica l’Italia non solo non concretizza il 2-0, ma rischia addirittura di subire il pari e serve un grandissimo Feller a dire di no in contropiede prima a Janta e poi a Santana Prasit. Il pericolo scampato, però, innervosisce gli azzurri. Le giocate sono sempre meno fluide, le coperture a volte saltano e le ripartenze thailandesi sempre più fitte. Così negli ultimi tre minuti tocca a Feller chiudere nella cassaforte i tre punti, salvando il risultato su Khumthinkaew, Innui e Janta. Si chiude con Fabiano che si divora il 2-0 a 30’ dalla fine e l fischio finale che scaccia gli incubi. Ora, domani, ci sono gli Usa.
NERVOSISMO - A fine partita Alessandro Nuccorini ha il volto teso, ma comunque soddisfatto per i tre punti. "Ci teniamo stretti questi tre punti, il nostro è il girone più difficile in assoluto e questa partita ce lo ha confermato – dice il c.t. azzurro – Ci siamo innervositi, sbagliando situazioni di gioco e soffrendo sul piano del ritmo, anche perché il campo è molto lento e non agevola lo spettacolo. Dobbiamo ringraziare Feller, è in grandissima forma. La Thailandia? E’ una squadra molto forte fisicamente ed europeizzata sotto il profilo tattico. Sapevamo ci avrebbe messo in difficoltà, le faccio i complimenti".
CALMA - Zanetti, invece, predica calma: "Avevamo iniziato bene contro una squadra tatticamente perfetta. Poi, però, abbiamo avuto troppa fretta nelle giocate. Serve più tranquillità e dobbiamo usare maggiormente la testa. Sappiamo di avere qualità e dobbiamo sfruttarla". Chiude Feller, il protagonista della vittoria azzurra: "La prima partita in un Mondiale non è mai semplice. Non eravamo partiti male, poi abbiamo subito troppi contropiede e sofferto. Le mie parate? Ma io sono lì per questo. Sto bene e sono felice di aiutare la squadra a vincere. Ora dobbiamo crescere nella condizione e trovare i posizionamenti giusti in campo".

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: mondiale calcio a 5   Gio 2 Ott - 21:03:33

Italia a valanga sugli Usa
Nella seconda partita dei Mondiali di calcio a 5 gli azzurri battono 6-1 gli statunitensi, facendo dimenticare il successo poco convincente contro la Thailandia al debutto. Sulla questione oriundi interviene la Fifa: "Non è l'ideale"
Stavolta, è un’Italia bellissima quella che fa fuori gli Usa dal Mondiale e vola al primo posto nel girone. La squadra di Nuccorini, dopo l’inizio stentato con la Thailandia, gioca 40’ di grandissima intensità, con la voglia di dimostrare a tutti il proprio valore. E anche nei momenti più duri, con gli Usa in vantaggio abbastanza casualmente, gli azzurri non si sono mai disuniti, portando a casa un 6-1 strameritato.
DOMINIO - Nuccorini lascia fuori Baptistella e Forte e sceglie Pellegrini e Morgado. Al 1’36" è il palo a dire di no a Jubanski, al 4’ Richey neutralizza un tiro in velocità di Zanetti e 20 secondi dopo è Morgado a mettergli paura. Ma la sfortuna è dietro l’angolo, e appena gli Usa mettono fuori la testa dalla propria metà campo, passano: punizione di Naumoski parata da Feller, la palla carambola sui piedi di Rosenband che insacca. Ma gli azzurri non si scompongono, anzi. La squadra che si compatta e si allunga come un elastico perfetto, a secondo della situazioni. Così è Fabiano a impegnare Richey, che si ripete su di un Foglia in crescita. Il pari è maturo è arriva al 7’28", complice un pasticcio difensivo tra Richey e Wiesner. Bertoni riparte e regala proprio a Foglia il pallone dell’1-1. Al 10’56", poi, Wiesner sbaglia ancora, Assis va via e consegna a Zanetti l’assist del 2-1. C’è ancora tempo per un palo di Assis (17’) prima di un riposo in cui gli azzurri raccolgono meno di quanto meritato (66% di possesso palla azzurro, 20-4 il totale dei tiri e 5-0 i corner).
PAURA E FUGA - Il fatto, però, di essere avanti solo di un gol nonostante il dominio toglie un po’ di fiducia agli azzurri, che al 3’ della ripresa, però, sfiorano il 3-1 con Jubanski (salvataggio sulla riga di Apple). Poi Feller si esalta su Wiesner, Foglia ci prova bene un paio di volte e ancora il portiere azzurro dice di no a Morris. All’11’26", finalmente, il gol della liberazione, con Nora che insacca il 3-1 su schema da angolo. La partita finisce qui, con l’Italia che poi regala spettacolo e va ancora a segno su tiro libero (con Grana e Assis) e con un sinistro imprendibile di Bertoni.
QUESTIONE ORIUNDI - Intanto Jim Brown, direttore delle comepetizioni Fifa, si è schierato contro la questione dei naturalizzati italiani: "Non è l’ideale, con una squadra composta solo da giocatori nati in Brasile. E abbiamo saputo che è così anche nelle giovanili. Formalmente l’Italia è in regola, ma non è quello che desideriamo per sviluppare questo sport. Porteremo avanti anche qui il concetto del 6+5, con sei giocatori che devono essere nati nel paese della Nazionale". Alessandro Nuccorini, c.t. dell’Italia, replica così: "Noi siamo perfettamente in regola, tutti i giocatori o hanno discendenze dirette, o sono in Italia da più di 5 anni. Anzi, per questo motivo abbiamo dovuto rinunciare a Arzeni, Ferreira e Pinto, che avrebbero sicuramente accresciuto il valore di questa squadra. Non so, invece, se le altre nazionali che in questo Mondiale utilizzano giocatori brasiliani siano in regola anche loro. La Fifa farebbe bene a verificare questo, per evitare che sia un Mondiale falsato".
BRASILE SUPER - Intanto, dopo il 12-1 iniziale al Giappone, il Brasile oggi ha dato un altro segnale di tutta la sua forza, seppellendo di reti (21-0) le Isole Solomon. Per i verdeoro è quasi record, con la seconda vittoria di sempre nella storia del Mondiale, dopo il 29-2 inflitto al Guatemala nel 2000. Sei le reti messe a segno da Falcao, andato vicinissimo ad eguagliare il record di marcature in un partita, che appartiene ancora Konstantin Eremenko (Cina-Russia 1-10 ad Hong Kong, il 19-11-1992). E proprio al russo Falcao sta per togliere il secondo posto nella storia dei marcatori del Mundial, con 27 gol contro i 28 di Eremenko. In testa, c’è sempre Manoel Tobias (43). Forse troppo anche per Falcao. Almeno per ora.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: mondiale calcio a 5   Gio 2 Ott - 21:04:03

La situazione girone per girone
GRUPPO A (Brasilia)
Brasile-Giappone 12-1
Cuba-Isole Solomon 10-2
Isole Solomon-Brasile 0-21
Russia-Cuba 10-5
4/10 Brasile-Russia e Giappone-Isole Solomon. Riposa: Cuba
6/10 Giappone-Cuba e Russia-Isole Solomon. Riposa: Brasile
8/10 Cuba-Brasile e Russia-Giappone. Riposa: Isole Solomon
CLASSIFICA: Brasile 6, Cuba e Russia 3, Giappone e Isole Solomon 0.
GRUPPO B (Rio de Janeiro)
Italia-Thailandia 1-0
Paraguay-Usa 5-0
Portogallo-Paraguay 3-2
Usa-Italia 1-6
4/10 Thailandia-Usa e Italia-Portogallo. Riposa: Paraguay
6/10 Thailandia-Paraguay e Portogallo-Usa. Riposa: Italia
8/10 Italia-Paraguay e Portogallo-Thailandia. Riposa: Usa
CLASSIFICA: Italia 6, Paraguay e Portogallo 3, Thailandia e Usa 0.
GRUPPO C (Brasilia)
Guatemala-Egitto 1-0
Argentina-Cina 5-0
3/10 Ucraina-Guatemala e Egitto-Argentina. Riposa: Cina
5/10 Cina-Egitto e Argentina-Ucraina. Riposa: Guatemala
7/10 Cina-Guatemala e Egitto-Ucraina. Riposa: Argentina
9/10 Ucraina-Cina e Guatemala-Argentina. Riposa: Egitto
CLASSIFICA: Argentina e Guatemala 3, Ucraina, Egitto e Cina 0.
GRUPPO D (Rio de Janeiro)
Spagna-Iran 3-3
Uruguay-Libia 3-3
3/10 Libia-Spagna e Repubblica Ceka-Uruguay. Riposa: Iran
5/10 Spagna-Repubblica Ceka e Iran-Libia. Riposa: Uruguay
7/10 Iran-Uruguay e Repubblica Ceka-Libia. Riposa: Spagna
9/10 Repubblica Ceka-Iran e Uruguay-Spagna. Riposa: Libia.
CLASSIFICA: Spagna, Iran, Uruguay e Libia 1, Repubblica Ceca 0.
CLASSIFICA MARCATORI
8 GOL - Falcao (Brasile)
6 GOL - Lenisio (Brasile)
5 GOL - Schumacher (Brasile), Morales (Cuba)
4 GOL - Betao (Brasile) 3 GOL - Gimenez (Argentina)

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: mondiale calcio a 5   Sab 4 Ott - 20:22:35

Italia a punteggio pieno
cade anche il Portogallo
Ai Mondiali di Rio gli azzurri superano 3-1 i lusitani ottenendo la terza vittoria in altrettante gare e ipotecando il passaggio al turno successivo. Lunedì i ragazzi di Nuccorini riposano, mercoledì sfida col Paraguay
Tre su tre. Dopo Thailandia e Usa l'Italia ai Mondiali di Calcio a 5 si sbarazza anche del Portogallo, liquidato con un secco 3-1, ipotecando la qualificazione al turno successivo. Gli uomini di Alessandro Nuccorini passano nel primo tempo con Grana, a segno su tiro libero, e nella ripresa chiudono i conti in tre minuti, prima grazie alla doppietta di Grana, poi con Assis. Nel finale rete della bandiera dei lusitani firmata da Ricardinho. Lunedì l'Italia riposa, mercoledì ultima sfida della fase a gironi contro il Paraguay.

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: mondiale calcio a 5   Dom 5 Ott - 9:20:37

E pazienza se le reti sono arrivate tutte da giocate da fermo: la partita con i lusitani, visto l’equilibrio tra le due squadre, probabilmente poteva essere sbloccata solo così. Capitan Grana (capocannoniere azzurro con 4 gol) ha messo ancora una volta il timbro con una doppietta, ma la palma del migliore stavolta va a Forte, capaci di abbassare i giri e la qualità delle giocate di Ricardinho ("Dopo pochi minuti abbiamo deciso di mettergli addosso Marcio a uomo, giocando quasi 3 contro 3", dice a fine gara Nuccorini) eccezionale in fase difensiva per intensità e agonismo.
EQUILIBRIO - Nuccorini recupera in extremis Pellegrini, ma deve rinunciare a Bertoni (fuori con Baptistella) per noie muscolari. Il Portogallo parte bene e Feller (anche oggi decisivo) si esalta su Ricardinho e Arnaldo, con Fabiano (difficile il suo rientro) costretto a uscire per una distorsione alla caviglia sinistra. Gli azzurri diventano più aggressivi, Assis prende 3 falli (sui 4 iniziali) e la gara torna in equilibrio. Cardinal spara alto in contropiede, Pellegrini anche e al 12’14 il Portogallo sfiora il gol: destro di Israel su angolo e deviazione di Forte che si stampa sulla traversa. Allora è Grana con un destro in corsa a scuotere i suoi e mettere paura a Joao Benedito. Al 15’ Leitao commette il quinto fallo su Forte (in ripartenza), dieci secondi dopo è Zanetti tra tre nello stretto a guadagnarsi la sesta penalità. Al tiro libero va Grana, che non sbaglia. In vantaggio, Nuccorini congela la partita con tre difensori (Nora-Forte-Pellegrini, poi Grana a dare respiro e Jubanski bloccato) e a 16 secondi dal riposo Grana ha l’occasione per il 2-0, ma stavolta il suo tiro libero fallisce finisce fuori.
ALLUNGO - Nella ripresa, pronti-via e Foglia, dopo un numero nello stretto, ha l’occasione del 2-0, ma da solo spara su Joao Benedito in uscita. Al 7’ è Bibi a colpire in pieno l’incrocio dei pali, poi Feller dice no a Ricardinho e ipnotizza Cardinal. Al 14’38, però, l’Italia allunga: punizione laterale di Grana, deviazione di Gonçalo e 2-0. Poi, al 16’21, è Assis a siglare sempre su punizione il 3-0 ("Lo dedico ai miei nipotini, Vitor e Munir", dice il giocatore del Barcellona). La gara finisce qui, c’è solo tempo per Ricadinho di siglare il gol della bandiera dopo un bel duetto con Israel. Per gli azzurri, invece, la gioia della terza vittoria.
IMPORTANTISSIMA - Questa, è una vittoria d’oro. E Nuccorini lo sa: "Dobbiamo essere sinceri, il Portogallo ha giocato meglio di noi, ma alla fine contano i punti. Dal punto di vista psicologico, è una vittoria molto importante, vinta dai miei giocatori con la strategia. Avevamo preparato la gara cercando di pressare, sbagliare poco e lavorare molto sulla difesa, anche se qualche sbavatura c’è stata ancora e per fortuna c’è Feller che è in condizione strepitosa. E’ chiaro che le palle inattive, in sfide così equilibrate, sono importantissime, anche se su quelle classiche ci siamo annullati. Forte? Nelle gare in cui la fase difensiva è prevalente, lui pesa sempre molto". Iil difensore del Montesilvano è stato decisivo, limitando parecchio quel fenomeno di Ricardinho. "E’ un giocatore unico, non sai mai cosa può inventarsi - dice Forte - Ho cercato di limitarlo guardandolo negli occhi e non guardando la palla. Qualche volta mi è andato via, ma sempre a destra, dove è meno pericoloso. Alla fine è andata bene. Stiamo crescendo di gara in gara". Rammarico, invece, in casa Portogallo. "Abbiamo prodotto molto più dell’Italia, ma se non abbiamo segnato è per colpa nostra e perché Feller è un grande portiere - dice Orlando Duarte -. Sono state decisive le punizioni, ma non temo per la qualificazione. Sei punti con Usa e Thailandia e siamo a posto". Già, intanto la maledizione con l’Italia prosegue. Anche per merito di Grana, a segno con altri due gol. "Se Duarte dice che hanno giocato meglio, va bene - chiude il capitano azzurro - Quel che conta è vedere la palla finire dentro la porta. A noi è riuscito tre volte, a loro una sola. Io? Prima del Mondiale qualcuno aveva messo in dubbio la mia professionalità. La risposta sono queste vittorie. E questi gol"

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: mondiale calcio a 5   Dom 5 Ott - 9:21:09

La situazione girone per girone
GRUPPO A (Brasilia)
Brasile-Giappone 12-1
Cuba-Isole Solomon 10-2
Isole Solomon-Brasile 0-21
Russia-Cuba 10-5
Brasile-Russia 7-0
Giappone-Isole Solomon 7-2
6/10 Giappone-Cuba e Russia-Isole Solomon. Riposa: Brasile
8/10 Cuba-Brasile e Russia-Giappone. Riposa: Isole Solomon
CLASSIFICA: Brasile 9, Cuba, Giappone e Russia 3, Isole Solomon 0.
GRUPPO B (Rio de Janeiro)
Italia-Thailandia 1-0
Paraguay-Usa 5-0
Portogallo-Paraguay 3-2
Usa-Italia 1-6
Thailandia-Usa 5-3
Italia-Portogallo 3-1
6/10 Thailandia-Paraguay e Portogallo-Usa. Riposa: Italia
8/10 Italia-Paraguay e Portogallo-Thailandia. Riposa: Usa
CLASSIFICA: Italia 9, Paraguay, Thailandia e Portogallo 3, Usa 0.
GRUPPO C (Brasilia)
Guatemala-Egitto 1-0
Argentina-Cina 5-0
Ucraina-Guatemala 6-2
Egitto-Argentina 2-4
5/10 Cina-Egitto e Argentina-Ucraina. Riposa: Guatemala
7/10 Cina-Guatemala e Egitto-Ucraina. Riposa: Argentina
9/10 Ucraina-Cina e Guatemala-Argentina. Riposa: Egitto
CLASSIFICA: Argentina 6, Ucraina e Guatemala 3, Egitto e Cina 0.
GRUPPO D (Rio de Janeiro)
Spagna-Iran 3-3
Uruguay-Libia 3-3
Libia-Spagna 0-3
Repubblica Ceka-Uruguay 4-1
5/10 Spagna-Repubblica Ceka e Iran-Libia. Riposa: Uruguay
7/10 Iran-Uruguay e Repubblica Ceka-Libia. Riposa: Spagna
9/10 Repubblica Ceka-Iran e Uruguay-Spagna. Riposa: Libia.
CLASSIFICA: Spagna 4, Repubblica Ceca 3, Iran, Uruguay e Libia 1.
CLASSIFICA MARCATORI
9 GOL - Falcao (Brasile)
8 GOL - Lenisio (Brasile)
6 GOL - Schumacher (Brasile),
5 GOL - Morales (Cuba)
4 GOL - Betao (Brasile), Grana (Italia), Gimenez (Argentina), Mesa (Cuba)

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alex
Admin
Admin
avatar

Numero di messaggi : 673
Età : 40
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Re: mondiale calcio a 5   Lun 13 Ott - 7:23:45

Italia, 4 sberle all'Ucraina
Al Mondiale di Rio gli azzurri impiegano 26' a piegare la resistenza degli avversari, che per tutto il primo tempo badano soprattutto a difendersi. Poi le doppiette di Nora e Forte regalano alla squadra di Nuccorini la prima vittoria della seconda fase. Domani sfida al Brasile
Al Mondiale di Rio gli azzurri impiegano 26' a piegare la resistenza degli avversari, che per tutto il primo tempo badano soprattutto a difendersi. Poi le doppiette di Nora e Forte regalano alla squadra di Nuccorini la prima vittoria della seconda fase. Domani sfida al Brasile
La vittoria di Forte e Nora, della difesa e del sacrificio, della voglia di arrivare senza confini. Così, il 4-0 rifilato all’Ucraina lancia l’Italia al primo posto e gli permette di affrontare domani il Brasile da capolista. Ma, ancora una volta, è stato anche il trionfo delle palle inattive (9 dei 14 gol azzurri sono arrivati così), fondamentali per spezzare l’equilibrio. Del resto, l’Ucraina, finché è stata in partita, si era difesa bene."«Abbiamo buttato via 4 anni di lavoro per colpa degli arbitri", dice Lysenchuk, imbufalito per la punizione dal limite dell’1-0, concessa per un cambio frettoloso di Vakhula (poi espulso per un fallaccioo su Morgado). Resta che contava vincere e l’Italia, se nel primo tempo non è stata brillantissima, nella ripresa è cresciuta, non rischiando mai nulla.
LA PARTITA - Fabiano non ce la fa, Bertoni e Pellegrini invece ci sono. Zanetti mette subito paura a Lysenko, Foglia è in giornata e si vede subito. Poi, però, l’Ucraina cresce e Khursov e Pylypiv si rendono pericolosi dalle parti di Feller. Passata la paura, Zanetti gioca bene con Saad ma mette di poco fuori, imitato poco dopo da Morgado su assist di Jubanski. Poi più niente fino al riposo. Nella ripresa gli azzurri sono più motivati. Ci provano subito Foglia e Grana, al 6’ Lysenko spedisce in angolo un bolide di Saad, 30 secondi dopo si passa: pasticcio difensivo dell’Ucraina, punizione dal limite e gol di Nora. Scrollatasi da dosso l’angoscia, l’Italia diventa fluida. Saad sfiora due volte il gol e Khursov salva sulla linea una ripartenza di Foglia. Sull’angolo, arriva il 2-0 di Forte. La partita finisce qui, anche perché arriva il rosso per Vakhula ed in superiorità numerica gli azzurri vanno subito a segno con Nora dall’angolo. A 7 secondi dalla fine, il 4-0 di Forte da 30 metri, con l’Ucraina protesa in attacco con il portiere di movimento. "E’ stata la vittoria della difesa - dice il c.t. Nuccorini - Non era una gara facile, il primo tempo non siamo stati brillanti e alla fine il 4-0 è ingannevole. Forte e Nora? Due giocatori straordinari, forse anche sottovalutati. Sono contento che questa vittoria porti la loro firma". Ora, domani (ore 15.30), c’è il Brasile. "Per noi la gara decisiva è quella con l’Iran - continua Nuccorini -. Il Brasile resta favorito, cercheremo di difendere con attenzione e contenerlo il più possibile". Feller, però, ci crede: "Con l’Iran non hanno fatto una gran prestazione e i tifosi sono un po’ arrabbiati. Vorranno rifarsi, sarà dura, ma noi ce la possiamo giocare con tutti. Intanto era fondamentale vincere questa sfida con l’Ucraina. Una partita tattica, chi perdeva era praticamente fuori".

Brasile troppo forte
L'Italia si arrende: 3-0
Ai Mondiali di Rio gli azzurri cadono contro i padroni di casa e ripongono tutte le speranze di qualificazione nella sfida di martedì contro l'Iran. Contro i verdeoro gara nervosa con tanto di rissa nell'intervallo
Diciamolo subito, il Brasile è stato più forte. Ma l’Italia, contro i più forti al mondo, non ha demeritato, anzi. "Nei primi 10’ abbiamo giocato alla pari", dice Adriano Foglia. Vero, poi però si sono messi anche gli arbitri con alcuni fischi sbagliati ("Non siamo passati in vantaggio su tiro libero, ma nel primo tempo l’Italia è stata svantaggiata dai falli, questo è chiaro", ammette alla fine PC) e qualche provocazione di troppo. Come quelle di Pipoca, il vice del c.t. brasiliano, che ha preso subito di mira Foglia (il migliore degli azzurri) con tanto di insulti, fino ad accendere l’accenno di rissa scoppiata a fine primo tempo. A farne le spese, Betao e Forte (a cui pare che Pipoca, sotto il tunnel, abbia anche sputato), espulsi nell’intervallo. Certo, di mezzo c’è la storia degli oriundi, le polemiche dei media e una rivalità accesa. Ma al Brasile per vincere tutto questo non serviva...
LA PARTITA - Falcao, il miglior giocatore del mondo, anche stavolta ha giocato poco, nella disapprovazione generale degli 8000 del Maracanazinho. «Ma lui e Lenisio devono difendere di più, non si vince solo attaccando», si difende PC, nel mirino della critica brasiliana. Gli azzurri, invece, sono partiti bene, senza paura, sprecando il possibile vantaggio con Bertoni a tu per tu con Tiago. Ma dopo 9’ erano già a 5 falli. Francamente troppi. Poi due errori difensivi hanno spianato la strada ai verdeoro, a segno con Schumacher su schema da fallo laterale e Lenisio, al termine di una pregevole azione personale di Wilde. In mezzo i due liberi parati da Feller a Vinicius a Ari e la lambreta (una sorta di sombrero con il tacco e la palla che passa sopra la propria testa) di Falcao su Forte, anche ieri ottimo. Poi, nel secondo tempo, il ritmo è sceso. Feller è uscito per una distorsione alla caviglia dopo 4’ e gli azzurri hanno preferito evitare guerre e pensare all’Iran. Così, al 9’, è arrivato anche il 3-0: doppia finta di Falcao su Pellegrini, tiro rimpallato e pallone sui piedi di Ari, che insacca a porta vuota. Gara finita per tutti ma non per Foglia, che ci ha provato ancora fino alla fine.
ORA L’IRAN - "Questo Brasile è la squadra più forte del mondo e forse anche di tutti i tempi - dice alla fine Nuccorini - Mi dispiace solo che gli abbiamo regalato i tre gol, commettendo degli errori grossolani in tutte e tre le occasioni. Forse qualche mio ragazzo ha sentito troppo la partita, questo sì. Gli arbitri? Troppo facile parlarne male quando si perde, è una cosa scorretta". Ora bisogna pensare a martedì ed alla sfida decisiva con l’Iran, che vale la semifinale. "Sapevamo che per noi sarebbe stata una partita fondamentale, mi dispiace solo arrivarci senza Forte (verrà squalificato, ndr) e con tanti problemi fisici per Feller, Foglia, Fabiano e Bertoni".

_________________
Alex Premio postatore N°1
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: mondiale calcio a 5   

Tornare in alto Andare in basso
 
mondiale calcio a 5
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» CALENDARIO CALCIO SERIE A 2009 -2010
» campagna mondiale tempesta di magia - impressioni
» Quanto è importante il 3D in un gioco di calcio manageriale?
» [Calcio reale] Copa Amèrica e Soccer Manager Italia
» [PC CALCIO] A volte ritornano.....

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Galassia Web :: sport vari :: Calcio-
Andare verso: