Galassia Web

parliamo di tutto
 
IndicemusicaCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
GALASSIA

personalized greetings

Migliori postatori
Lui$a
 
jema
 
Xsupereroe
 
Alex
 
Piercarlo
 
Nicholas
 
Legolas79
 
MEDUSA
 
plasma
 
Deseo
 
Ultimi argomenti
» Stranezze......e tradizioni
Ieri alle 14:47:02 Da Lui$a

» NATALE
Ieri alle 14:45:24 Da Lui$a

» La mia TORINO... e dintorni
Ieri alle 14:43:55 Da Lui$a

» dal mondo........
Ieri alle 14:42:23 Da Lui$a

» Segnaletica particolare
Ieri alle 14:41:12 Da Lui$a

» battutina.....................
Ieri alle 14:39:58 Da Lui$a

» MAIALI ed......affini
Sab 16 Dic - 17:00:20 Da jema

» cambio consonante VII
Sab 16 Dic - 14:32:11 Da Lui$a

» A F O R I S M I
Sab 16 Dic - 11:39:20 Da Lui$a

» BUON COMPLEANNO ENRICO
Sab 16 Dic - 11:37:36 Da Lui$a

» LATO B seconda stagione
Sab 16 Dic - 10:58:23 Da Lui$a

» Apocalisse Azzurra
Ven 15 Dic - 21:33:29 Da Lui$a

» Notizie di animali....nel mondo
Mer 13 Dic - 11:01:27 Da Lui$a

» Addio a Everardo Dalla Noce
Mar 12 Dic - 18:35:05 Da Lui$a

» Cose......curiose.....
Mar 12 Dic - 15:12:20 Da Lui$a

» Shopping List
Mar 12 Dic - 15:03:57 Da Lui$a

» Cucina regionale
Mar 12 Dic - 10:46:01 Da Lui$a

» Sottomarche.....per spendere meno
Mar 12 Dic - 10:43:27 Da Lui$a

» Addio a Gipo Farassino
Lun 11 Dic - 22:00:11 Da Lui$a

» Nuovo tipo di finestra-error ........e manutenzione.
Lun 11 Dic - 10:22:05 Da Lui$a

» Cessi di autore (......ignoto)
Lun 11 Dic - 10:18:47 Da Lui$a

» Poesie classiche.......e non
Lun 11 Dic - 10:16:32 Da Lui$a

Statistiche
Abbiamo 37 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Geo Bollo

I nostri membri hanno inviato un totale di 28466 messaggi in 990 argomenti
musica
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Gek
http://georeferenziati.forum
Accedi
Nome utente:
Password:
Connessione automatica: 
:: Ho dimenticato la password
Calendario
VISITE
contadores de visitas ukraine brides
contatori per blog
contatori visite
russian womenmail order brides

Condividere | 
 

 Hubble scova centinaia di galassie ai confini dell’Universo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Xsupereroe
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 699
Età : 46
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Hubble scova centinaia di galassie ai confini dell’Universo   Sab 23 Ago - 23:16:11

Grazie al telescopio spaziale Hubble, gli astronomi hanno scoperto più di 500 galassie formatesi meno di un miliardo di anni dopo il Big Bang.
L’immagine che riportiamo rappresenta la più esauriente aggregazione di
galassie dell’Universo primordiale, sostengono i ricercatori.

Sopra: le nuove galassie scoperte da Hubble, clicca per ingrandire


La scoperta è di valore scientifico incalcolabile per comprendere
l’origine delle galassie, considerando il fatto che solo una decina di
anni fa era impensabile poter esplorare luoghi ai confini dell’Universo
conosciuto, dove presero forma le prime meraviglie.
Fino ad oggi gli astronomi non avevano mai osservato nemmeno una galassia
esistente ad un’età così “giovane” dell’Universo, e trovarne 500 tutte
insieme nelle immagini di Hubble è un grandissimo balzo in avanti, che
rivoluzionerà sicuramente le attuali teorie dei cosmologi. L’immagine
di HST identifica 28 delle 500 e più galassie che i ricercatori hanno scoperto analizzando 2 rilevamenti del telescopio spaziale.
A sinistra possiamo vedere il numero di riferimento della galassia, a destra il suo ingrandimento.
In teoria la luce emessa dalle stelle nelle galassie dovrebbe apparire
di colore azzurro, ma la luce impiega più di 13 miliardi di anni per
giungere fino a noi. Durante questo viaggio, la luce blu diventa rossa
a causa del redshift, testimone dell’espansione dell’Universo.
Grazie ancora, Hubble.

_________________
Ciao da Enrico Fondatore di Galassiaweb
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://galassiaweb.forumattivo.com
Xsupereroe
Founder
Founder
avatar

Numero di messaggi : 699
Età : 46
Data d'iscrizione : 02.08.08

MessaggioTitolo: Nuove osservazioni svelano la vera storia dell’evoluzione delle galassie   Sab 23 Ago - 23:32:10

Una équipe di
ricercatori INAF, insieme ad un gruppo di colleghi francesi, ha
ricostruito, grazie ad un lungo lavoro di osservazione, una mappa
tridimensionale di oltre 6.500 galassie
tanto distanti da poter essere considerate nelle prime fasi evolutive
dell'Universo. Da questa analisi, contrariamente a quanto previsto
finora dai modelli teorici esistenti, è risultato che 9 miliardi di
anni fa le galassie si
associavano fra loro in modo molto diverso da come fanno ora. Lo
studio, condotto grazie alle osservazioni di VIMOS, sofisticato
spettrografo installato al Very Large Telescope, ESO, in Cile, fornisce
importanti indicazioni sulla formazione ed evoluzione temporale delle galassie stesse e spinge gli astrofisici a rivedere le teorie esistenti sulle prime fasi di formazione ed evoluzione delle galassie nell’Universo.


Ebbene si, 9 miliardi di anni fa i diversi tipi di galassie
erano associati fra di loro in modo parecchio differente rispetto a
come sono raggruppati oggi. Questo è il risultato di un lungo e
paziente lavoro di osservazione e analisi dei dati operato dal team di
astronomi italiani e francesi che ha analizzato parecchie migliaia di
oggetti celesti raccolti dallo strumento VIMOS (VIsible Multi-Object
Spectrograph) installato su uno dei telescopi del Very Large Telescope
dell’European Southern Observatory in Cile. La “miscela” di galassie presente nelle zone di alta e bassa densità 9 miliardi di anni fa era pressoché identica, mentre ora la popolazione di galassie nelle zone di alta densità è dominata da galassie rosse, ellittiche, che hanno smesso di formare stelle da tempo, ed, inversamente, nelle zone di bassa densità troviamo molte galassie blu, di tipo spirale, che stanno tuttora formando stelle.

I
ricercatori sono giunti a questa conclusione sfruttando l’accuratezza e
l’enorme quantità dei dati finora prodotti da VIMOS, con i quali hanno
ricostruito una mappa tridimensionale di oltre 6.500 galassie
nel Cosmo - molto distanti nello spazio, e quindi lontane nel tempo -
così come doveva essere 9 miliardi di anni fa, ossia più della metà
dell’età attuale dell’Universo, stimata in 13,7 miliardi di anni. E’
stata così realizzata per la prima volta una “foto di famiglia” del
Cosmo a circa 4,5 miliardi di anni dal Big Bang, che è stata quindi
confrontata con quella dell’Universo quale lo osserviamo oggi, ad uno
stadio evolutivo molto più avanzato. La distribuzione delle galassie
di tipo ellittico ed a spirale e la loro aggregazione in gruppi è
profondamente diversa tra i due stadi evolutivi. Un risultato, questo,
che permette di datare con precisione un momento di transizione nella
storia evolutiva delle galassie e delle condizioni ambientali in cui queste formano nuove
stelle, fornendo utili riferimenti alle simulazioni al computer della
storia dell’Universo, che dovranno tenere necessariamente conto di
questa fenomenologia.

La ricerca, recentemente pubblicata sulla rivista Astronomy & Astrophysics,
il cui primo autore è Olga Cucciati, studentessa di Dottorato presso
l’INAF-Osservatorio Astronomico di Brera, è stata condotta nell’ambito
del progetto VVDS (VIMOS VLT Deep Survey), una collaborazione
scientifica italo-francese finalizzata alla esplorazione approfondita
di oggetti celesti luminosi, come galassie
e quasar. Le osservazioni VVDS sono iniziate nel 2002 e attualmente vi
partecipano più di 40 astronomi dei due Paesi. Il progetto prevede
osservazioni di oggetti molto distanti nello spazio e quindi lontani
nel tempo, spingendosi fino a soli 1,2 miliardi di anni dal Big Bang.

VIMOS,
lo strumento che sta realizzando un vero e proprio “censimento” dei
corpi celesti nell’Universo nell’ambito del progetto VVDS, è uno
spettrografo costruito da un consorzio italo-francese per conto
dell’European Southern Observatory, ESO. Le sue caratteristiche
d’avanguardia lo rendono in grado di misurare le proprietà fisiche, tra
cui gli spettri ed il loro spostamento verso il rosso - quindi la loro
distanza - di circa 600 oggetti celesti alla volta. Dall’avvio della
campagna osservativa VVDS, VIMOS ha osservato circa 45.000 galassie.

Il
progetto VVDS coinvolge le seguenti strutture dell’Istituto Nazionale
di Astrofisica: IASF Milano, IRA Bologna, Osservatorio Astronomico di
Bologna, in collaborazione con il Dipartimento di Astronomia
dell’Università di Bologna, Osservatorio Astronomico di Brera,
Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Osservatorio Astronomico di
Roma.

_________________
Ciao da Enrico Fondatore di Galassiaweb
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://galassiaweb.forumattivo.com
 
Hubble scova centinaia di galassie ai confini dell’Universo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» LA VITTORIA DELL’IMPERATORE
» Dipingere una Galassia
» GIOVEDI 16 MAGGIO, SALUTIAMOCI IN QUESTA SEZIONE
» Estrazione dell' 11/08/2016
» OGame

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Galassia Web :: Pianeta Terra :: Notizie di interesse generale-
Andare verso: